ArvaliaToday

Piazza della Radio, terminati i sondaggi archeologici. Annunciata la rimozione delle transenne

Terminati i lavori nel cantiere propedeutico alla realizzazione del parcheggio interrato. Ora si attende l’avvio della conferenza dei servizi. A giorni invece la piazza sarà riaperta al transito

Il cantiere di piazza della Radio- Foto di M.Palma

Le indagini archeologiche hanno dato esito negativo. L’iter per la realizzazione del parcheggio interrato, in piazza della Radio, può proseguire. La commissione Mobilità convocata il 28 febbraio da Roma Capitale, ha consegnato ai residenti di Marconi questa prima importante novità.

Il PUP di Piazza della Radio

Il Campidoglio, nel 2013, ha approvato una delibera con la quale si conta di creare centinaia di posti auto, sotto il livello stradale. L’intervento prevede “un volume massimo di 64.722,39 metri cubi" all'interno del quale realizzare "456 posti auto, di cui 277 a rotazione e 179 destinati ai box pertinenziali” si legge nel testo della delibera. Ciò che invece resta da stabilire è cosa realizzare in superficie.

La rimozione delle transenne

Sono terminate le prospezioni geologiche” propedeutiche all’ottenimento del nulla osta, ha fatto sapere il dipartimento capitolino intervenuto in commissione Mobilità. Il f che ha aggiunto di ave “Ho già incontrato il concessionario” ha precisato il dirigente dipartimentale, dichiarando di aver ottenuto anche rassicurazioni sul fatto che “a brevissimo saranno rimosse le transenne”. Indiscrezione confermata dai rappresentanti della CAM intervenuti nella stessa commissione. Questione di giorni, quindi. Poi il centinaio di automobilisti che erano abituati a lasciare la propria vettura a piazza della Radio, potranno tornare a farlo.

I prossimi passaggi

Sul piano amministrativo, il Dipartimento capitolino ha annunciato anche di aver già  “ avviato la convocazione della conferenza dei servizi che contiamo di chiudere entro la primavera” ha aggiunto il dirigente capitolino. In quell’occasione sarà presentato e valutato il progetto di risistemazione del livello stradale. Si tratta di un passaggio molto atteso perché, il futuro cantiere, comporterà degli interventi piuttosto impattanti. Tra questi l’eliminazione di alcune alberature.

Gli alberi da salvaguardare

Nel 2012, in previsione della delibera che avrebbe dato il via libera al progetto del PUP di piazzale della Radio, venne anche commissionata una relazione tecnica agronomica. Dal censimento che ne seguì, risultò che oltre sessanta alberature sarebbero rimaste coinvolte dall’intervento urbanistico. Per una trentina, in gran parte Acacie di Costantinopoli (Albizia julibrissin) ed alberi di Giuda (Cercis siliquastrum) è previsto l’abbattimento. Su un numero grossomodo equivalente era stato pronosticato un trapianto. Molte invece, secondo la perizia agronomica, sarebbero dovute essere  piantate a compesazione.

Il coinvolgimento dei cittadini

“Viale Marconi è una strada molto trafficata e quindi, nel progetto di sistemazione del livello stradale, spero che si tenga in considerazione questo aspetto. Gli alberi nel quartiere non devono mancare come anche, mi auguro, non venga meno neppure il coinvolgimento dei residenti” ha commentato l'ex congliera municipale Francesca Sappia.  La conferenza dei servizi però, come annunciato dal dirigente capitolino, si concluderà in primavera.I tempi sono stretti. Difficile, con questo cronoprogramma, che si trovi il modo di condividere il progetto con residenti e commercianti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La promessa

"Viste le richieste che ci sono state la mia idea è di fare un focus sul progetto di risistemazione della piazza - ha dichiarato Enrico Stefàno, il presidente della commissione Mobilità - per quanto riguarda il progetto, ritengo che sia un'acquisizione importante. Liberiamo una piazza dalle auto, spesso parcheggiate anche in divieto di sosta, le trasferiamo sotto terra e mettiamo a disposizione dei cittadini uno spazio pubblico, con verde e servizi". Ora si tratta di decidere quale sarà la nuova veste della piazza. I tempi invece della trasformazione sono quelli indicati in commissione. E sono stretti.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento