ArvaliaToday

Marconi, trecento cittadini firmano un esposto: “Vogliamo più sicurezza”

Il Comitato di Quartiere di Marconi ha preparato un esposto già sottoscritto da trecento persone. Si chiede maggior controllo delle sponde del Tevere

Accampamenti, scarico di rifiuti edili ed industriali, accensioni di fuochi ed accessi illegali con automezzi. Sono tante le criticità che caratterizzano la sponda del Fiume Tevere che ricade nel Municipio XI. Notevoli, di conseguenza, sono i disagi con cui sono costretti a convivere i residenti di Marconi. Motivo per cui, trecento di loro, hanno deciso di sottoscrivere un esposto.

L'ESPOSTO - “Non è una semplice raccolta firme – ribadisce Salvatore Serra, che ne ha curato la stesura – è un vero e proprio esposto che invieremo alla Procura della Repubblica e che è stato sottoscritto già da trecento persone” spiega il cittadino, responsabile della pagina facebook del Comitato di Quartiere Marconi. Sono tante e puntali le segnalazioni che i residenti hanno messo nero su bianco. E spesso fanno riferimento, nel dettaglio, ai punti cui accedono i mezzi pesanti per scaricare i rifiuti. A pochi metri da un centro sportivo e dal letto del Tevere.

LE RICHIESTE - A fronte delle segnalazioni realizzate, si chiede “l’immediata messa in sicurezza dell’intera area di Lungotevere di Pietra Papa; l’interdizione del passaggio dei mezzi con l’apposizione di barriere; il ripristino della recinzione nei punti del lungotevere dov’è stata divelta e l’intensificazione dei controlli da parte delle forze dell’ordine”. L'alta adesione riscontrata tra i firmatari, è un indicatore del successo dell'iniziativa. Come ha spiegato Salvatore Serra referente della pagina CdQMarconi “non abbiamo scelto la strada del semplice banchetto. Abbiamo invece seguito un percorso già recentemente sperimentato sulla tematica della corsia preferenziale”.

IL PERCORSO SEGUITO - Forti del successo ottenuto nel passato, il CdQ ha deciso di replicarla. “L'iniziativa è quindi nata da un confronto e da un dibattito che ha portato alla formulazione dell'esposto” ha chiarito il referente della pagina CdQMarconi. Nel caso della corsia “il sondaggio e la relativa discussione amplificata dai media, ha indotto l'amministrazione a relazionarsi con noi” ha ricordato  Salvatore Serra. L'auspicio è dunque evidente, le richieste dei residenti anche. La sicurezza è un tema che, sulla sponda Marconi del fiume Tevere, non può essere tralasciata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

Torna su
RomaToday è in caricamento