ArvaliaToday

Marconi: nel giardino di via Blaserna trionfa il degrado

Cartacce, bottiglie e vetri rotti. Nel giardino realizzato sopra il parcheggio di via Blaserna, il degrado è tornato a farla da padrone. Protestano i genitori che vorrebbero la relativa area giochi a disposizione dei propri figli

L’area giochi di via Blaserna è tornata ad essere un luogo degradato. Il giardino, realizzato sopra un parcheggio, è un ricettacolo di rifiuti che vengono lasciati un po’ ovunque. Nelle fioriere finiscono così i fazzoletti di carta e sotto le panchine le bottiglie. Peraltro, non sempre integre.

LE BOTTIGLIE - “Ho dovuto fermare mio figlio che aveva un collo di bottiglia in mano”l amenta una residente, sulla pagina facebook del Comitato di Quartiere. “Oggi ho raccolto 6 bottiglie di birra e 1 di whisky – obietta un altro residente – mi sono davvero seccato di trovare il parco aperto”.  La mancata chiusura dell’area giochi, è all'origine di un degrado che stenta ad essere superato.

IL MOMENTANEO RECUPERO - Il giardino, il cui destino è legato a quello del parcheggio sottostante, è stato per anni sprovvisto di recinzione. Fino al 2013, quando il Municipio XI, trovato un concessionario privato per il garage, ha disposto anche l’inaugurazione dell’area. Liniziativa è stata salutata, dall'allora Presidente municipale Veloccia, come “una risposta alle tante persone che hanno segnalato le condizioni e lo stato di abbandono che rendevano di fatto impraticabile il giardino” . L'iniziativa non ha però avuto un lungo respiro.

LA VITTORIA DEL DEGRADO - Nel corso del tempo, i residenti hanno ripreso a protestare per le condizioni del giardino. Soprattutto perché “non è stato mai installato il sistema di videosorveglianza”  ricorda Riccardo, del Comiato No PUP Fermi. Ma anche perché "il cancello resta sempre aperto”. Una questione di cui è stato recentemente interessato anche il Municipio XI, senza che questo abbia però comportato alcuna soluzione. E le cartacce, i rifiuti e le bottiglie rotte stanno lì a testimoniarlo. L'area giochi, dopo una breve parentesi, è tornata ad essere un luogo degradato.

${mediaPreview,gallery:32481}

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus, a Roma 1362 nuovi casi. Nel Lazio 59 morti nelle ultime 24 ore: mai così tanti da inizio pandemia

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

Torna su
RomaToday è in caricamento