Marconi

Tre gestori di "Compro Oro" denunciati per ricettazione

Denunciati per ricettazione tre gestori di "Compro Oro" in viale Marconi e via Emanuele Filiberto. Ritrovati preziosi non registrati per decine di migliaia di euro

È scattata la denuncia per ricettazione per madre e figlio che gestivano un "Compro Oro" in viale Marconi. Nel corso di un controllo, gli agenti del Commissariato Colombo hanno riscontrato numerose irregolarità nell'esercizio gestito da trentaseienne romano e dalla madre, di 56 anni. Oggetti in oro non registrati e custoditi sotto il bancone e non nella cassaforte, come stabilito dalla normativa, buste di preziosi rinvenute nelle tasche del gestore e nella custodia del computer e irregolarità nei registri contabili.

I poliziotti hanno anche rinvenuto un assegno di duemila euro, che risulta essere a garanzia di un quantitativo di oro in corso di valutazione, e oltre diciottomila euro in contanti in una borsa del trentaseienne, sui quali sono in corso degli accertamenti per verificarne la riconducibilità a movimenti e fatturazioni, mentre i preziosi, di un valore complessivo di circa quarantamila euro, sono stati sequestrati.

Denunciata per lo stesso reato di ricettazione anche la quarantanovenne titolare di un'altra attività in via Emanuele Filiberto, nell'Esquilino. Anche in questo caso sono stati rinvenuti preziosi privi di etichetta e non ancora annotati sull'apposito registro, fermo al 2 novembre nonostante la presenza nel locale di clienti che avevano effettuato operazioni di vendita di oro di recente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre gestori di "Compro Oro" denunciati per ricettazione

RomaToday è in caricamento