ArvaliaToday

Fiume Tevere, una nuova barca contro incendi ed alluvioni. Partita la raccolta fondi

Il Gruppo Sommozzatori della Protezione Civile ha lanciato una raccolta fondi. Sisto (GSS): "Oggi abbiamo due imbarcazioni in servizio dalla foce all'isola Tiberina. Vorremmo acquistarne una terza per l'antincendio estivo e il monitoraggio delle piene invernali"

Su piattaforma “buonacausa.org” il Gruppo Sommozzatori della Protezione Civile ha lanciato una raccolta fondi. Serve per acquistare una nuova imbarcazione, con cui migliorare i servizi che, questi volontari, mettono a disposizione del Tevere.

In difesa del fiume

“Ad oggi la gran parte dei nostri sforzi sono concentrati sul fiume – si legge nel testo della raccolta fondi – in tal modo garantiamo una pronta risposta antincendio in estate, ed il monitoraggio di eventuali piene, problemi idrogeologici ed inquinamento durante il resto dell’anno”. L’attività di questi volontari, in difesa del fiume, è costante. “Dal 15 giugno fino al 30 settembre, abbiamo una convenzione con il Campidoglio che ci impegna nel pattugliamento h24 del Tevere –  spiega Claudio Sisto presidente del Gruppo Sommozzatori – poi su chiamata della Regione, interveniamo anche nelle operazioni da antincendio. Nel corso delle ultima settimane, siamo stati impegnati al Gazometro, su richiesta del Comune, ed a Santa Passera, zona Magliana. Lì abbiamo spento praticamente da soli un incendio che molto difficilmente avrebbe potuto raggiungere la strada. E’ andata a fuoco l’area ripariale – ricorda Sisto – probabilmente a causa degli insediamenti lì presenti”.

La raccolta fondi

Poco tempo libero a disposizione e molte ore trascorse per proteggere questo fiume, del quale Claudio Sisto si considera una sorta di "Sindaco". Non mancano neppure le suggestive proposte, da quella di realizzare un museo fluviale al sogno di tornare a renderlo interamente navigabile. Per quanto attiene l’impegno con la protezione civile, il prossimo progetto che "il Sindaco del Tevere" nutre, è chiaro: acquistare una nuova barca. “Ci permetterebbe di potenziare l’attuale flotta, già operativa ed impiagata su 60miglia. Per comprare un’imbarcazione con un cannone idrogetto, abbiamo preventivato una spesa documentabile di 3200 euro. Averla, ci renderebbe più efficaci nello spegnimento degli incendi ripariali. Dopodichè, vorremmo anche metterla a disposizione, nei momenti di calma, per fare delle escursioni sul fiume”. Le buone intenzioni non mancano. Condizione essenziale per la loro realizzazione, è che sia raggiunto l’importo prefissato.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

Torna su
RomaToday è in caricamento