rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Marconi Trullo / Via della Magliana

Magliana: la pista ciclabile va messa in sicurezza

Abbattuto il new jersey della ciclabile sul viadotto della Magliana. Si tratta dell'ennesimo disagio arrecato alla pista, spesso degradata ed insicura

La ciclabilità nel quadrante compreso tra viale Marconi e la Magliana, continua ad offrire spunti. Lo  fa però in un'accezione negativa, per le criticità cioè che seguita a collezionare. Il tratto che appare maggiormente problematico, è quello che sorge a ridosso del fiume Tevere, della cui riqualificazione si avverte sempre più la necessità.

LA CICLABILE DEL VIADOTTO - A lanciare l'ennesimo allarme è BiciRoma. "Ci risiamo: il new jersey è stato nuovamente abbattuto ed i ciclisti che ora percorrono il viadotto della Maglian – scrive Fausto Bonafaccia, storico Presidente dell'Associazione – devono aggiungere questo al degrado ed alla discarica presente sotto il viadotto che è sempre lì nonostante gli annunci del Comune che dice di aver bonificato l’area".

RIFIUTI ED INSEDIAMENTI ABUSIVI - A proposito di discariche, come abbiamo documentato, quella creatasi sotto al viadotto della Magliana, non è l'unica ad essere presente a ridosso del fiume Tevere. A Marconi, come oggi è stato segnalato, ce ne è un'altra. In entrambe i casi, i reieterati sversamenti di rifiuti nel corso d'acqua, come ha ricordato anche Vela Verde che  insieme a Legambiente lo sta monitorando, non aiutano a  migliorarne la salute complessiva.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Magliana: la pista ciclabile va messa in sicurezza

RomaToday è in caricamento