rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Marconi Marconi / Piazza Antonio Meucci

Guerra alle affissioni abusive: si comincia da piazza Meucci

Oltre mille cartelloni pubblicitari abusivi da togliere in due mesi: questo l'obiettivo con cui il comune di Roma dichiara guerra alle affissioni non autorizzate

Una task force nata dalla collaborazione tra l'ufficio affissioni,  polizia locale di Roma capitale, nucleo antiabusivismo e nucleo decoro di Roma capitale per combattere i cartelloni pubblicitari non autorizzati. L'obiettivo è quello di toglierne più di 1000 in oltre due mesi.

 A dare il via i lavori è stato l'assessore capitolino alle Attività produttive, Davide Bordoni, in piazza Meucci dove saranno rimossi, nella giornata di oggi, circa 20 impianti; poi si passerà all'eliminazione di circa 40 cartelloni in viale Marconi che costituiscono un pericolo per la circolazione stradale.

"Dall'inizio dell'anno - ha spiegato Bordoni - sono stati rimossi 3700 cartelloni e il sindaco ci ha chiesto di implementare questa azione di contrasto prima e durante il periodo natalizio. Da oggi parte una campagna, che è costata 800 mila euro, contro tutti quelli impianti che sono in contrasto con il codice della strada, pericolosi o abusivi".

Rimozione cartelloni pubblicitari abusivi

"Si partirà dall'XI municipio - ha aggiunto - per poi spostarsi su tutta Roma e soprattutto lungo le vie consolari dove c'è la maggior parte degli impianti abusivi". Nel corso degli ultimi tre anni l'amministrazione comunale ha provveduto a rimuovere circa 12 mila cartelloni irregolari. (Fonte Ansa)
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra alle affissioni abusive: si comincia da piazza Meucci

RomaToday è in caricamento