Domenica, 21 Luglio 2024
Magliana Magliana / Via di Pian Due Torri

Viadotto della Magliana, la denuncia di BiciRoma: "Basta farsi beffe dei romani"

Fausto Bonafaccia accusa le Istituzioni di non aver operato per una riqualificazione definitiva del viadotto della Magliana. BiciRoma denuncia un degrado non più tollerabile

BiciRoma, Associazione Due Ruote Bici d'Italia Onlus, denuncia ancora una volta la situazione di degrado e incuria in cui versa da tempo il viadotto della Magliana.

INCAPACITA' ISTITUZIONALE - Drastiche le parole del presidente e fondatore di BiciRoma, Fausto Bonafaccia, che parla di “incapacità istituzionale di tutelare i cittadini ed il territorio”.

PROBLEMA IRRISOLTO - Un problema, quello del viadotto, di cui si parla da anni, restando però puntualmente irrisolto. Una situazione di inciviltà che Bonafaccia imputa tanto ad incapacità municipali quanto all'incompetenza dell'amministrazione nazionale.

OCCUPAZIONE ABUSIVA E DISCARICA - La zona, abitata abusivamente e adibita a discarica, è di continuo soggetta a sgomberi dei “residenti” non autorizzati. Tuttavia la pratica dello sgombero, oltre a non essere efficace perché di lì a poco l'area torna ad essere occupata, risulta anche onerosa per i cittadini romani, che pagano di propria tasca l'Ama o chi per lei si occupi di ripulire.

UNA "BEFFA" AI ROMANI - Una “beffa”, sempre con le parole di Bonafaccia, intollerabile, e che induce l'Associazione a sollevare critiche ma, soprattutto, pesanti dubbi sulla credibilità delle Istituzioni e di chi le rappresenta. BiciRoma pretende che le Autorità si dimostrino credibili mediante un'azione concretamente efficace e finalmente definitiva.

Viadotto della Magliana, la denuncia di BiciRoma

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viadotto della Magliana, la denuncia di BiciRoma: "Basta farsi beffe dei romani"
RomaToday è in caricamento