Magliana Magliana

Assalto alle poste della Magliana: preso il quarto rapinatore

Nel tentato colpo perse la vita lo “Svedese”. Gli agenti della Squadra Mobile hanno catturato il quarto ed ultimo componente del gruppo, un latitante di 55 anni pluripregiudicato

Era ricercato dal 1 giugno, ovvero dal giorno dell'assalto alle poste di Via Vaiano, costato la vita ad Antonio Di Palma, detto lo “Svedese”, uno dei rapinatori. La squadra mobile ha catturato oggi Walter Ferrari, l'ultimo dei quattro rapinatori che componevano il gruppo, quello che mancava per mandare definitivamente in archivio l'indagine.

Il suo arresto arriva infatti dopo la cattura, avvenuta nei giorni successivi al tentato colpo, degli altri due componenti del gruppo dei 4 rapinatori, ovvero Mario Contu e Giulio Tombini. Contu era stato fermato ad Albano, presso l'ospedale a cui aveva fatto ricorso per curare le ferite riportate nel conflitto a fuoco. Sorte simile per Tombini, latitante al momento della cattura, soccorso nel suo appartamento dell'Appio Latino da un'ambulanza.

Ferrari, 55 anni, è stato rintracciato a Genzano, dove gli investigatori ritengono sia rimasto nascosto durante tutto il periodo trascorso da quel primo giugno.

Quel 1 giugno le guardie giurate scesero dal furgone portavalori e stavano per consegnare un plico con 90mila euro quando i rapinatori, sottraendo la pistola ad uno dei vigilantes, si fece consegnare il plico. Esplosi numerosi colpi di pistola. Uno di questi, esploso da una delle due guardie giurate, ha raggiunto Antonio Di Palma, detto lo Svedese, che morì praticamente sul colpo.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto alle poste della Magliana: preso il quarto rapinatore

RomaToday è in caricamento