Sabato, 19 Giugno 2021
Magliana Magliana / Via dell'Impruneta

Blitz nella ex scuola occupata di via dell'Impruneta: 14 a processo

Per l'occupazione della ex scuola "8 Marzo" e in seguito al blitz del 14 settembre 2009, quattordici occupanti dovranno affrontare un processo

Alcuni degli occupanti della ex scuola “8 marzo” dovranno affrontare un processo, a deciderlo è il gup del tribunale.

Il giudice ha, comunque, fatto cadere le accuse di associazione per delinquere ed estorsione, ma anche quelle connesse al ritrovamento di alcune molotov e di una piccola quantità di rame. Resta a carico di alcuni, solo la contestazione di violenza privata. Il giorno dello sgombero le forze dell'ordine eseguirono una ordinanza di custodia cautelare nei confronti di cinque persone.

Il 14 settembre 2009 ci fu un blitz delle forze dell'ordine nello stabile della ex scuola occupato da circa due anni. All'origine del blitz ci fu una denuncia che, all'epoca,  il generale Tomasoni spiegò così : “I reati contestati vanno dall'occupazione, alla violenza privata, alle lesioni". I reati contestati sono legati alla denuncia di alcuni immigrati che hanno raccontato di aver pagato 150 euro per occupare. Inoltre, sempre secondo quanto denunciano gli immigrati ai carabinieri, alcuni sarebbero stati anche picchiati perchè si rifiutavano di pagare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz nella ex scuola occupata di via dell'Impruneta: 14 a processo

RomaToday è in caricamento