rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Magliana Muratella

Sgombero via Marchetti, Codici: “Asl non allertata”

Codici: “ancora una volta Questura e Prefettura hanno mancato di allertare la Asl. La loro mancata concertazione ha provocato disagi e difficoltà”

Codici a proposito dello sgombero del campo nomadi di via Marchetti evidenzia un problema: la Questura e la Prefettura non hanno allertato la Asl, provocando una gravissima situazione che vede numerosi cani, gatti ed altri animali randagi vagare senza meta in condizioni di spaesamento. Sono, questi, gli animali che vivevano nel campo, animali per i quali nessuno si è preso la briga di trovare una sistemazione adeguata. Si ricordi, inoltre, che tali animali non sono sterilizzati, la loro presenza quindi, se non controllata, potrebbe andare ad ingrossare le fila di cani e gatti randagi, che già costituiscono un numero cospicuo nella Capitale.
“La situazione è decisamente insostenibile – dichiara Valentina Coppola, Presidente di Codici Ambiente – Non è possibile che la mano destra non sappia cosa fa la mano sinistra. Era nota la presenza di animali nel campo di Collina Alitalia, quindi è inammissibile che non siano stati avvisati Asl e Ufficio per i Diritti degli Animali del Comune di Roma. Inammissibile anche il fatto che, in realtà, una situazione del genere era già accaduta: anche nello sgombero del campo Rom Casilino 900, infatti, era mancata la giusta concertazione tra Prefettura, Questura e Asl, con il risultato di numerosissimi animali dispersi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgombero via Marchetti, Codici: “Asl non allertata”

RomaToday è in caricamento