ArvaliaToday

Muratella: "Attivato presidio delle forze dell’ordine anti roghi tossici"

Mino: "Il prossimo passo dovrà essere quello di chiudere definitivamente il campo"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Apprendo con soddisfazione che è attivo da ieri il presidio delle forze dell’ordine davanti al campo nomadi di via Candoni alla Muratella, così come annunciato lo scorso 5 Dicembre in occasione del Tavolo per l’Ordine e la Sicurezza del Municipio XI dal Prefetto Gabrielli; i continui richiami fatti in questi giorni dalle Istituzioni locali che hanno raccolto anche i malumori dei cittadini hanno trovato una risposta che dovrebbe nell’immediato prevenire il ripetersi di “roghi tossici” e contrastare con maggiore efficienza i fenomeni di illegalità presenti in quell’area – Lo dichiara Emanuela Mino, Presidente del Consiglio del Municipio XI.

Il prossimo passo dovrà essere quello di chiudere definitivamente il campo, ormai ingestibile dal punto di vista dell’ordine pubblico, in precarie condizioni igienico sanitarie e la cui attività criminale sta creando insicurezza alla zona nonché evidenti danni ambientali e alla salute pubblica: anche per questo oggi il Consiglio municipale, all’unanimità, ha votato un atto specifico a sostegno di iniziative delle forze dell’ordine di prevenzione e repressione.

Infine, un ringraziamento oggi va al Prefetto e alle forze dell’Ordine che in una situazione davvero complicata per la città hanno dato un segnale di ascolto a questo territorio che al contempo ha trovato un Municipio ed una Maggioranza capace di recepire e trovare soluzioni ai problemi sollevati dai cittadini.

Torna su
RomaToday è in caricamento