rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Magliana Magliana

Magliana: ecco tutte le azioni per mettere in sicurezza la ciclabile

Tante iniziative per mettere in sicurezza l'incrocio di Pian due Torri, dove l'8 ottobre ha perso la vita un ciclista. Calabrese (M5s): "Vogliamo dare un segnale forte discontinuità col passato"

Per l’amministrazione comunale mettere in sicurezza la ciclabile di Magliana è una priorità. Lo è anche in funzione di quel “cambio di passo”  di cui il M5s si dichiara portartore. “Noi vogliamo dare un segnale di forte discontinuità con il passato” spiega Pietro Calabrese, Vice presidente capitolino della Commissione mobilità. “Siamo esattamente agli antipodi dell’ex Assessore democratico Stefano Esposito. Noi abbiamo vinto le elezioni, parlando di mobilità sostenibile. Lui alle elezioni non ci è nemmeno andato e di certo non era interessato a sviluppare le piste ciclabili. Le nostre posizioni infatti, divergono totalmente”.

LE CARENZE - Il cambio di passo, si potrebbe misurare proprio a partire dagli interventi previsti sulla ciclabile dove ha perso la vita Marco Artiaco. “In quel tratto la segnaletica verticale c’era, ma era nascosta da un canneto che non veniva manutenuto da decenni – osserva Calabrese – mentre le bande orizzonatali erano completamente sbiadite. Invece, per quanto riguarda la ciclabile, il manto era stata rifatto ma senza disegnare le strisce a terra”. Tutti fattori che probabilmente hanno concorso a determinare il drammatico epilogo.

L'INDIRIZZO POLITICO - “L’Assessore Meleo ha convocato tutti gli attori istituzionali intorno ad un tavolo, fornendo indicazioni chiare in merito a quanto dovrà esser fatto per mettere in sicurezza quell’incrocio – spiega Calabrese – ora il nostro delegato alla viabilità Paolo Bellino è al lavoro, per monitorare l’iter che segue all’interno dei dipartimenti”. Per quanto riguarda le misure, sono tanti gli interventi che si è pensato di mettere in campo. 

L'INVERSIONE DI TENDENZA - “Ad oggi ci sono soltanto delle bande orizzontali sbiadite, a circa 8 metri dall’incrocio. Noi vogliamo siano rifatte e che, nel tratto dove non ci sono le abitazioni, siano anche rumorose. Poi verrà posizionato anche un dosso artificiale ed uno stop. Tutte misure che contribuiranno a dare la precedenza al ciclista. Anche in questo senso – spiega il Consigliere capitolino – ci sarà un’inversione di tendenza”. Tornando alle misure utili a migliorare la sicurezza, Calabrese spiega che “abbiamo previsto due modalità di attraversamento una per pedoni e l’altra per i ciclisti. Inoltre saranno realizzate delle linee a zig-zag che in qualche modo rafforzano la segnalazione del pericolo. E’ una sperimentazione quest’ultima  che se funziona – conclude il Consigliere comunale – potrà essere utilizzata anche per le bike lane”.

Ciclabile Magliana-3

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Magliana: ecco tutte le azioni per mettere in sicurezza la ciclabile

RomaToday è in caricamento