Magliana Magliana

L'ex Buffetti e il tetto in amianto: il Municipio valuta la rimozione "in danno"

Il Municipio XI valuta le opzioni per rimuovere il tetto

Non sono pochi i disagi che l'ex Buffetti arreca nel quartiere. I capannoni, spesso occupati, sono infatti all'origine di problemi legati alla sicurezza. Ma quello che preoccupa maggiormente è il tetto, realizzato in amianto. La sua rimozione, richiesta dalla Asl, si è incagliata nelle pastoie di un lungo procedimento giuridico.

La linea attendista

Il tema è stato affrontato nel corso di una commissione Urbanistica svoltasi venerdì 20 ottobre nel Municipio XI. "Finora la linea che si era scelta, dettata dal presidente Torelli e condivisa dalla maggioranza, era quella di attendere la sentenza del Consiglio  di Stato a cui, la proprietà dello stabile, ha fatto ricorso" ha ricordato l'assessore all'Urbanistica Luca Mellina. Questa strada, è da tempo stata criticata dalle forze di opposizione. Dal partito democratico al centrodestra, si è più volte sostenuta la necessità di procedere con un'altra operazione.  

La rimozione in danno

"L'intervento di bonifica, è stato stimato dalla Berta srl, proprietaria dell'immobile, in 36mila euro – ricorda il consigliere Marco Palma – non è una cifra esorbitante, per questo anche oggi si è ribadito che la strada da seguire è quella di un intervento in danno". In tal modo i soldi per la rimozione del tetto, vengono stanziati dal Municipio e successivamente recuperati dalla proprietà. C'è però un aspetto nuovo, che va considerato.

La riflessione del M5s

"Abbiamo il timore che la Beta Srl sia stata messa in liquidazione" osserva l'assessore Mellina. Di conseguenza perderebbe senso l'attesa della sentenza. "Siamo preoccupati che, anche qualora dovessere perdere in Consiglio di Stato, l'azienda poi non sia in grado di ottemperare alla rimozione del tetto". A maggior ragione, aspettare potrebbe rivelarsi una scelta inutile. Per questo, anche all'interno del Movimento 5 stelle, si stanno valutando altre opzioni. "Diciamo che si è aperta una riflessione politica, su quale sia l'operazione più giusta da seguire" ammette Mellina. L'esito di questo confronto, interno alla maggioranza, deciderà le sorti dell'ex Buffetti. E dei residenti che abitano nei suoi paraggi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex Buffetti e il tetto in amianto: il Municipio valuta la rimozione "in danno"

RomaToday è in caricamento