menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un cavallo nella fattoria oggetto del blitz. Foto di Earth

Un cavallo nella fattoria oggetto del blitz. Foto di Earth

Cavalli ed asini ad Isacco Newton, blitz del Comune: "Ora li diamo in adozione"

Il cavallo investito su viale Newton viveva con altri simili in spazi angusti e degradati. Diaco (M5s): "Mai più così"

All'inizio di febbraio la notizia di un equino a spasso su un’arteria di grande viabilità aveva destato stupore. E, comprensibilmente, anche un po' di apprensione. Un cavallo, sfuggito al suo proprietario, era stato investito ed ucciso da un automobilista in viale Isacco Newton.

Il blitz 

Per fare chiarezza sulla vicenda Roma Capitale, la Asl Rm3 e le guardie zoofile di Earth si sono recate in un’area vicina a quella dove, qualche settimana prima, si era verificato l’impatto. “Abbiamo trovato ambienti sporchi ed insanguinati ed un gran numero di animali tra cui cavalli, pecore ed asini privi di coperture” ha spiegato Valentina Coppola, presidente di Earth.

Animali lasciati in pessime condizioni

Le “condizioni degradanti per qualsiasi essere vivente” sono state descritte anche da Daniele Diaco, il presidente della commissione Ambiente di Roma Capitale. Difronte agli “animali stipati nei recinti, alla totale assenza di riparo dalle intemperie ed alla sporcizia presente ovunque” ha spiegato il consigliere, “ci siamo detti mai più”. E così, oltre ad imporre la realizzazione d’una copertura e la pulizia degli spazi, è stata disposta un’altra iniziativa.

Una scelta drastica

“Per il sovraffollamento invece c’è una sola soluzione: un cavallo e sette asini dovranno cercare una nuova casa” ha annunciato il presidente della commissione Ambiente che ha messo a disposizione il proprio indirizzo istituzionale di posta elettronica per ricevere le candidatura da persone o realtà disposti ad adottare uno o più animali. A condizione che “abbiano uno spazio abbastanza grande per ospitarli”. Non sarà un’operazione semplice. 

Una difficile adozione

“Le condizioni in cui vivevano questi animali erano già note alla ASL Rm3 tuttavia finora erano stati lasciati in quel terreno per la difficoltà a trovare soggetti interessati all’adozione” ha spiegato Valentina Coppola. Diaco però promette il massimo impegno “non ci fermeremo – ha dichiarato il consigliere grillino - finché ogni vittima di viale Isacco Newton non avrà ottenuto una vita migliore”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento