ArvaliaToday

Magliana, l'area giochi è diventata off limits: viene utilizzata come latrina

Furgoni e camper sistemati a ridosso dell'area giochi di Pian due Torri la rendono impraticabile. Vanificati i ripetuti interventi della protezione civile. Cittadini esasperati

La protezione civile ripulisce l'area. Foto de "La Magliana siamo noi"

Deiezioni umane, unghie tagliate, indumenti abbandonati. Accanto alla pista ciclabile di Lungotevere della Magliana, all'altezza di Pian due Torri, si è formato un insediamento abusivo. Furgoni e camper stazionano davanti  un'area ludica, riqualificata rispetto al passato. Resta tuttavia impraticabile per l'utilizzo, improprio, che ne viene fatto.

Le segnalazioni

"Da settimane i residenti vivono in condizioni di degrado ed insicurezza a causa della presenza di tre o quattro camper nel parcheggio adiacente l'area giochi" segnala il capogruppo di Fratelli d'Italia Valerio Garipoli. I residenti, con foto e video postati sui social network, hanno ampiamente documentato le condizioni in cui versa il sito, diventato una latrina a cielo aperto.

Vanificati i tentativi di pulizia

In un gioco a castello, il tubo che unisce le due torrette, sono state trovate di frequenti deiezioni umane. In passato lo stesso arredo, era stato utilizzato come giaciglio di fortuna per  persone senza fissa dimora. Evidentemente ne è mutata la funzione, ma non il risultato. L'area resta inutilizzabile: nessun genitore desidera infatti portare il figlio in un contesto tanto degradato. La battaglia ingaggiata dal gruppo di protezione civile ANVVFC Roma Eur non ha sortito gli effetti sperati.  I volontari sono infatti intervenuti una prima volta a settembre e, più di recente, giovedì 8 novembre. Hanno utilizzato idranti per ripulire gli arredi ludici. Ma come i residenti hanno documentato sul gruppo facebook "la magliana siamo noi", la situazione è nuovamente degenerata. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La richiesta di sgombero

"E' assurdo che tale insediamento visibile e palesemente non integrato con il quartiere della Magliana debba metter in difficoltà la vivibilità del quadrante e la sicurezza dei bambini e residenti – incalza Garipoli – questi occupanti  devono esser sgomberati affinché l’area possa tornare utile e fruibile si cittadini che da settimane denunciano la criticità e il degrado ambientale circostante".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

  • Centro commerciale Maximo, salta l'inaugurazione: le insegne sono coperte e sull'apertura cala il silenzio

  • Coronavirus, ecco perché Roma è messa meglio di altre grandi città: i numeri spiegati dagli esperti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento