ArvaliaToday

Magliana, controllo al campo abusivo: sequestrati asce e coltelli

La Municipale ha fatto dei controlli al campo nomadi di via Alessandro Marchetti alla Magliana. Fra i coltelli e una lancia sono state trovate anche patenti false e furgoni con ducumenti alterati

Questa mattina la Polizia Municipale ha condotto un'ispezione all'interno del campo nomadi abusivo di Via Alessandro Marchetti in zona Magliana. Quaranta agenti tra XV Gruppo, P.I.C.S. Sezione Decoro e G.P.I.T., coordinati direttamente sul posto dal comandante del XV Gruppo Maurizio Maggi, sono entrati in azione per accertare ogni eventuale tipo di illegalità.

Per effettuare i controlli è intervenuto anche il Reparto Volo che con l’elicottero “Aquila 1” ha monitorato dall’alto tutte le fasi. Nella mattinata sono state controllate sessanta persone e di queste ne sono state fermate otto, in particolare sei perché sprovviste di permesso di soggiorno mentre le altre due sono state trovate in possesso di patenti false.

Durante le ispezioni sono stati esaminati anche i venti furgoni all’interno del campo. Due sono stati posti sotto sequestro perché avevano alterato il telaio e i documenti di circolazione. Infine gli agenti hanno sequestrato tre bobine di rame, per complessivi venti chili, un’ascia, quindici coltelli e una lancia “preistorica” realizzata con un bastone al quale era stata applicata un’acuminata punta metallica. Quindi anche qui sembra essere presente il problema sicurezza come nel campo nomadi della Muratella dove agli inizi di febbraio sono stati sequestrati asce e machete.

Augusto Santori, consigliere del PDL del Municipio XV, non ha esitato nel commentare quanto accaduto: “Il fatto che siano state trovate asce, bobine di rame e altri oggetti contundenti, oltre che patenti false e cittadini senza permesso di soggiorno nel campo tollerato di Via Marchetti alla Muratella continua a preoccupare e con ansia attendiamo la fatidica data dello sgombero dell’area prevista per il mese di giugno” .

“Non è la prima volta che vengono effettuati controlli a tappeto all’interno del campo di Via Marchetti – insiste Santori – e purtroppo è l’ennesima volta che i risultati di tali verifiche descrivono un inconfutabile clima di illegalità cui le Istituzioni devono far fronte. Sassaiole, furti, manovre pericolose dei furgoni degli abusivi, nonché fumi tossici e proliferazione di discariche sono il quadro che si presenta quotidianamente ai cittadini di Muratella e ai dipendenti dei tanti uffici presenti alla Collina Alitalia”.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento