rotate-mobile
Magliana Muratella / via Enrico Pensuti

Muratella: il problematico completamento della scuola di via Pensuti

Doveva ospitare un asilo nido ed una scuola materna. Invece, a più di 7 anni dall'inizio dei lavori, sembra sia tornato tutto fermo. All'origine degli "stop and go", ci sarebbero problemi di stabilità

Doveva essere realizzato un plesso scolastico, in via Pensuti. Invece, alla Muratella, è rimasto solo lo scheletro dell’edificio. Un enorme blocco di cemento dietro una staccionata di legno, che attende da troppi anni di essere completato.

L'ORIGINE DELLA STORIA - L’inizio della vicenda risale al 2007. I lavori iniziano regolarmente, ma poi devono interrompersi, perché, l’azienda che aveva vinto la gara d’appalto, nel frattempo fallisce.  Diventa quindi necessario attivare un secondo bando di gara, per terminare le opere già parzialmente avviate. L’aggiudicazione del bando però, non ha determinato alcun cambiamento sostanziale: la scuola, di fatto, è rimasta incompiuta.

PROBLEMI STRUTTURALI E CRONOPROGRAMMA - La questione relativa al completamento dell’opera, è tutt’altro che pacifica. Da quasi un anno sono iniziate le operazioni per verificare la stabilità dell’edificio, per la cui realizzazione erano stati stanziati 3,4 milioni di euro. A quanto pare però, una parte di quelle risorse, potrebbe essere stata sprecata, perché per il Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana di Roma, Capitale, ci sarebbero delle parti di fabbricato, da ricostruire ex novo. Dopo l'abbattimento di quelle già realizzate. Morale della favola, i lavori potrebbero subire un ulteriore allungamento. E le risorse stanziate, potrebbero nel frattempo non essere più sufficienti per completare l'opera.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muratella: il problematico completamento della scuola di via Pensuti

RomaToday è in caricamento