Magliana Magliana / Viale Alete Dal Canto

Via Candoni, bruciate sei carcasse bus vicino al campo nomadi

Il presidente della commissione Sicurezza al Campidoglio, Fabrizio Santori, e il consigliere municipale, Augusto Santori, lanciano l'allarme e chiedono che "sia completato in fretta il Piano nomadi"

Sei carcasse di bus sono andate a fuoco all’interno del deposito Atac di via Candoni in zona Magliana. L'incendio si è sviluppato a pochi metri del campo nomadi attrezzato. A darne notizia sono il presidente della commissione Sicurezza di Roma Capitale Fabrizio Santori e il consigliere Pdl del XV Municipio Augusto Santori. "L’episodio di oggi, i cui danni sono per fortuna limitati, e le cui responsabilità sono ancora da accertare, costituisce soltanto l’ennesima puntata di una storia di degrado generalizzato e di insicurezza che investe l’intera area - denunciano -. Oggi grazie al pronto intervento di Polizia, Carabinieri, Vigili del Fuoco e Polizia di Roma Capitale, che, insieme al personale Atac, hanno posto in breve tempo sotto controllo la situazione, si è evitata una potenziale tragedia".

Il presidente della commissione Sicurezza e il consigliere municipale non hanno dubbi: "E' ora di porre fine a questo continuo insulto al patrimonio cittadino, di cui troppo spesso sono responsabili i nomadi irregolari". I due politici rivolgono dunque un appello al vicesindaco Sveva Belviso "affinché vengano rispettate le regole all’interno dei campi attrezzati e sia completato in fretta il Piano nomadi allontanando dalla città coloro che delinquono”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Candoni, bruciate sei carcasse bus vicino al campo nomadi

RomaToday è in caricamento