Giovedì, 29 Luglio 2021
Magliana Portuense / Via Camillo Montalcini

Villa Bonelli, i giochi vandalizzati non sono stati sostituiti: “In compenso c'è un altro pollaio”

La Sindaca aveva annunciato interventi di “sostituzione e riparazione dei giochi a Villa Bonelli e Villa Paganini”. Nel Municipio XI però le aspettative non sono state soddisfatte. Palma: “Post ingannevole, qui è comparso il solito pollaio”

Foto del 24 agosto area giochi Villa Bonelli

Rimossi e sostituiti in un batter d’occhio i giochi vandalizzati. Anzi no. Al posto di quelli dati alle fiamme, a Villa Bonelli, non è arrivato nulla. 

L'annuncio della Sindaca

L’unica vera novità, nell’area ludica di Villa Bonelli, è la presenza di un reticolato plastico. Il classico “pollaio” però è davvero l’unico arrivo segnalato nello spazio pubblico deputato ai bambini. Eppure la Sindaca aveva annunciato, in un post pubblicato sul proprio profilo facebook il 19 agosto, che “ I giochi per i bimbi di Villa Bonelli e Villa Paganini sono stati sostituiti e riparati dopo i vandalismi dei giorni scorsi”.

L'aspettativa dei residenti

Raggi aveva inoltre sottolineato che si era trattato di “un intervento immediato, reso possibile grazie all’impegno del nostro Ufficio Aree Ludiche, voluto per restituire ai più piccoli spazi sicuri in cui poter giocare”. Messa così, le famiglie del quartiere, situato nel commissariato Municipio XI, si attendevano la sostituzione degli arredi che qualche vandalo aveva dato alle fiamme.

L'intervento realmente effettuato

A ben vedere però, nonostante l’enfasi contenuta nell’incipit, in cui si annunciavano “sostituzioni e riparazioni”, la Sindaca aveva corretto il tiro, spiegando che, a Villa Bonelli, “I nostri operatori hanno rimosso i resti carbonizzati del gioco e sostituito le piastrelle in gomma. Le squadre hanno quindi riparato la vicina struttura a cinque torri posizionando una nuova piattaforma e le doghe in legno”.  Quindi una sostituzione c’è stata. Ma del solo tappetino antinfortuni. E neppure totale visto che, il 24 agosto, ancora un'ampia porzione non era stata ripristinata. Un'amara sorpresa, quindi, per quelle famiglie che ne avevano già dovuto rinunciare per molti mesi a causa del nuovo coronavirus.

Un annuncio fuorviante

“Il post della sindaca è stato ingannevole perché ha alimentato qualche fraintendimento tra i cittadini che si aspettavano, dopo quell’annuncio, di trovare nuovi giochi al posto di quelli date alle fiamme” ha commentato Marco Palma. Così però non è stato e sull’area ludica di Villa Bonelli. “Al di là dell’enfasi contenuta nella dichiarazione della Sindaca, è apparsa soltanto la solita nastrata rossa bucherellata di plastica di cui Roma è ormai invasa”. E’ utile, indubbiamente, sul piano della sicurezza. Ma poco funzionale in termini di “ripristino” di un’area giochi che, le famiglie, si erano illuse di trovare.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villa Bonelli, i giochi vandalizzati non sono stati sostituiti: “In compenso c'è un altro pollaio”

RomaToday è in caricamento