menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Magliana, amianto sull'”ex Buffetti”: la protesta dei cittadini

Piergiorgio Benvenuti, Fare Ambiente: “Abbiamo presentato un esposto alla procura della Repubblica per sapere se si tratta effettivamente di ethernit”. Ficosecco (PDL): “Inaccettabile l'abbandono dei pannelli”

Continuano le manifestazioni all’incrocio tra via della Magliana e via di Villa Bonelli per la bonifica dei capannoni “ex-Buffetti” e la riqualificazione dell’area limitrofa.

La protesta, organizzata in questi giorni da Fabio Ficosecco, consigliere del Pdl in XV municipio, ha visto la partecipazione del movimento ecologista Fare Ambiente, con il suo coordinatore regionale Piergiorgio Benvenuti, che ha dichiarato: “Abbiamo presentato già da qualche mese una denuncia alla procura della Repubblica e alle autorità competenti perchè vengano svolti i dovuti controlli e per sapere se davvero ci sia la presenza di amianto in questo quartiere che vede già l'esistenza in via Nathan di un’antenna di telefonia mobile”.

“Le istituzioni dovrebbero tutelare prima di qualsiasi altro interesse la salute dei cittadini”, ha sottolineato Ficosecco, “per questo riteniamo inaccettabile che per decenni questi capannoni coperti con tutta probabilità da pannelli di amianto siano stati lasciati abbandonati a sé stessi”.

In un’interrogazione presentata da Ficosecco si invita infatti il municipio ad indagare sulla reale presenza di amianto su tetti di questi stabili, che occupano un’area molto vasta, che costeggia via di Villa Bonelli e arriva a via della Magliana nuova, in una zona ad alta densità popolare dove sono presenti bendue farmacie, la scuola di via Lupatelli, l’asilo di via Pian due torri e un’altra scuola a via Cutigliano.

All’incontro hanno partecipato numerosi cittadini che hanno firmato la petizione promossa dai giovani del Pdl nel XV municipio e hanno accolto con favore l’idea promossa da Ficosecco e gli altri consiglieri municipali del Pdl di convertire l’area “ex-Buffetti” in un parco giochi da destinare ai più piccoli e alle loro famiglie, vista la totale carenza di strutture simili nel quartiere.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
De Magna e beve

Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento