Arvalia Magliana

Droga, in manette 2 trafficanti: bloccate 2.000 dosi di cocaina

L'arresto a luglio di un paraguaiano che trasportava ovuli di cocaina nello stomaco, ha permesso ai carabinieri di risalire a due gestori di un locale alla Magliana che avrebbero dovuto ricevere la droga

I carabinieri hanno arrestato due cittadini albanesi ritenuti responsabili del traffico internazionale di sostanze stupefacenti. Gli arresti scaturiscono da un'operazione dei militari condotta nel luglio scorso quando un cinquantenne paraguaiano appena giunto in volo in Italia da La Paz, in Bolivia, è stato arrestato in un locale in zona Magliana. L'uomo aveva nello stomaco 17 ovuli per un totale di 6 etti di cocaina allo stato liquido, che furono individuati grazie a una radiografia e successivamente sequestrati.

Ulteriori indagini portarono i carabinieri ad accertare che l'uomo avrebbe dovuto consegnare la droga portata dalla Bolivia proprio ai due albanesi arrestati oggi, N.M. di 28 anni e S.Y. Di 40 anni, gestori del locale notturno dove si è svolto l'arresto. I due ora si trovano a Regina Coeli. La droga sequestrata avrebbe permesso di ricavare circa 2mila dosi di cocaina destinata al mercato romano che avrebbe consentito ricavi per circa 100mila euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga, in manette 2 trafficanti: bloccate 2.000 dosi di cocaina

RomaToday è in caricamento