Venerdì, 22 Ottobre 2021
Arvalia Corviale / Via Marino Mazzacurati

Municipio XI, maggioranza risicata: basta l'assenza d'un consigliere per paralizzare l'attività consigliare

Per l'assenza imprevista di un consigliere pentastellato, la maggioranza M5s non riesce a svolgere la prima seduta consiliare dopo la ripresa estiva. PD: "Torelli, dimettiti"

Inizio complicato. Il ritorno dalla ferie estive, nel Municipio XI, rischia di trasformarsi in un incubo. E' bastata infatti l'assenza d' un consigliere pentastellato a far saltare il numero legale. La maggioranza si è trovata così impossibilitata a riprendere l'attività istituzionale nel parlamentino di via Mazzacurati. Ed il primo consiglio dopo l'estate si è trasformato in una perdita di tempo.

Maggioranza risicata

La difficoltà è evidente. La decisione di ben tre consiglieri di lasciare la squadra pentastellata, sta mettendo in crisi la compagine grillina. Il loro passaggio al gruppo Misto ha infatti rimpolpato le fila dell'opposizione che ora affila gli artigli. "Il Movimento 5 Stelle non ha più la maggioranza nel Municipio XI - hanno ricordato i consiglieri municipali del Partito Democratico - Lo diciamo da mesi e oggi ne abbiamo avuto l'ennesima dimostrazione".

Il numero legale

L'opposizione, con mestiere, ha colto il momento di difficoltà dei grillini. Al momento di aprire la discussione, nello specifico dedicata ai debiti fuori bilancio, il PD ha  infatti chiesto la verifica del numero legale, lasciando i pentastellati da soli.  "Noi siamo in dodici – ha ricordato la capogruppo grillina Manuela Simoneschi –  Basta quindi che manchi una persona, anche solo per un'influenza, per far venir meno il numero legale. Se dall'altra parte l'opposizione non ha intenzione di far svolgere l'attività consiliare, purtroppo – ha sottolineato la pentastellata – hanno la possibilità di farlo".  Lunedì è stata comunque riconvocata la seduta ed in quel caso, trattandosi di una "seconda chiama", basterà presentarsi anche con otto consiglieri.

La richiesta di dimissioni

La difficoltà è comunque evidente. "Ormai non c'è più niente da fare, il M5S non riesce a riunire il Consiglio municipale per approvare atti per individuare soluzioni ai problemi dei cittadini – affonda il coltello il gruppo municipale del PD –  Al Presidente del Municipio, Mario Torelli, chiediamo solo una cosa: prenda atto di questo fallimento e si dimetta". La maggioranza è in bilico, ma l'opposizione non ha i numeri sufficienti per sfiduciarla in aula. La sensazione quindi è che si andrà avanti ancora così, con richieste di dimissioni che il minisindaco continuerà a respingere al mittente. Almeno fin quando avrà ancora dalla sua una maggioranza compatta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Municipio XI, maggioranza risicata: basta l'assenza d'un consigliere per paralizzare l'attività consigliare

RomaToday è in caricamento