Sabato, 12 Giugno 2021
Arvalia

INTERVISTA | Primarie XI Municipio, Gianluca Lanzi (Partito Democratico): "Cinque macroazioni per rilanciare il territorio"

L'intervista a Gianluca Lanzi il candidato del Partito Democratico per le Primarie del centrosinistra nel Municipio Xi. "Orgoglioso di rappresentare la comunità"

"Sono orgoglioso di rappresentare il Partito Democratico ma anche tutte le forze politiche della coalizione che mi sostengono" dichiara a RomaToday Gianluca Lanzi, candidato del Partito Democratico nelle Primarie del centrosinistra nell'undicesimo Municipio, Arvalia. Eletto due volte nel Municipio XI nel 2013 e nel 2016 come consigliere più votato nel Municipio, Lanzi, ha scelto di candidarsi alle Primarie del centrosinistra per continuare il suo impegno politico nel territorio. 

Cosa rappresenta per lei questa candidatura?

Mi riempie di orgoglio poter rappresentare il Partito Democratico e le altre forze politiche della coalizione come Demos, PSI che mi sostengono insieme ad altri candidati sindaci che partecipano alle primarie come Zevi e Caudo.Se dovessi vincere sarebbe un grande onore in quanto uomo di sinistra e cittadino di questo municipio.

Che programma ha pensato per il municipio?

Il nostro è un programma trasversale e plurale e dalla forte inclinazione sociale che si sta sviluppando attraverso una rilfessione con i cittadini, con i banchetti e incontri che stiamo facendo in ogni quartiere e le interlocuzioni con comitati, cooperative di qualsiasi tipo di tutti i settori dalla cultura al sociale allo sport. Dal punto di vista dei conenuti abbiamo puntato su cinque azioni principali cinque macrofasi: la scuola inclusiva e accessibile, la promozione della persona, la cura del verde e la tutela della salute, la promozione della persona, la mobilità sostenibile, la cittadinanza attiva.

Ci può fare qualche esempio concreto?

Parliamo, per quanto riguarda la scuola ad esempio del potenziamento dell’offerta pubblcia dei servizi educativi scolastici, del sostegno dei centri antiviolenza per la promozione della persona ma anche della rigenerazione di spazi verdi.

Come vede la situazione degli spazi di cultura nel suo municipio?

Nel territorio c’è un enorme bisogno di cultura, di spazi di aggregazione culturale e sociale, di spazi pubblici su cui ci impegniamo a intervenire per realizzarli. Ma io credo che la buona politica deve tutale e sostenere gli spazi privati. Il Trullo ad esempio ha bisogno di uno spazio culturale, sociale come è il teatro San Raffaele, in cui mi sono speso in prima persona. 

Come valuta il lavoro dell'Amministrazione nel municipio commissariato nel 2019?

Valuto negativamente il lavoro dell’Amministrazione perché manca l'nterlocuzione fra parte politica e parte amministrativa. Ci troviamo nella condizione di assenza di indirizzo politico. Speravamo che questa condizione durasse solo un anno ma causa covid la prossima finestra utile per votare sarà quella del prossimo autunno. Ci sono tanti servizi e richieste dei cittadini che non vengono evase perché non ci sono le istituzioni competenti disponibili. Si tratta di un danno importante per il territorio e per i cittadini.

Cosa la contradistingue in queste Primarie rispetto alla sua avversaria di coalizione?

Innanzitutto nelle Primarie, che sono un fatto interno alla coalizione, son piuù lo cose che ci uniscono che dividono. Abbiamo gli stessi valori di fondo. Quello che mi contraddistingue è la mia storia, la mia vita e miei 14 anni di impegno politico, sociale  e culturale sul mio municipio e su Roma. 

Una promessa?

La prima cosa che farò sarà quella di ricostruire una rete di relazioni, che manca nel nostro territorio, tra amministrazione e corpi intermedi ovvero comitati e associazioni. Poi la rete fra istituti scolastici e tutto ciò che ruota attorno al nostro municpio. La sinergia fra amministrazione pubblica e mondo della scuola e terzo settore e mondo impresa può essere un volano di occasioni culturali, sociali occupazioni importantissimi per il nostro territorio. E sottolineo che un obiettivo importante del mio mandato sarà quello di dotare alcuni quartieri di aree verdi o parchi. Per questo infatti stiamo già lavorando con l’amministrazione su Parco Ruspoli, sul Parco di Monte Cucco e in sinergia con la Regione Lazio stiamo lavorando ad un progetto per una parte del Parco Tevere a Marconi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INTERVISTA | Primarie XI Municipio, Gianluca Lanzi (Partito Democratico): "Cinque macroazioni per rilanciare il territorio"

RomaToday è in caricamento