ArvaliaToday

Elezioni Municipio XI, il PD spinge per le primarie: candidature entro il 26 novembre

Per il dopo Torelli il centrosinistra è in fibrillazione. Annunciate per il 15 dicembre le primarie di coalizione. Pochi giorni a disposizione per presentare le candidature

Il ritorno alle urne, per il Municipio XI, è previsto per la primavera del 2020. Un anno dopo la sfiducia votata al presidente Torelli i residenti sono chiamati a votare i propri rappresentanti. E' infatti dal 9 aprile del 2019 che, il territorio degli Arvali, è senza una guida democraticamente eletta.

Il Centrodestra resta alla finestra

Il commissariamento della Sindaca, che nel municipio ha scelto come delegato proprio Torelli, durerà ancora qualche mese. Nel frattempo però, le opposizioni, stanno serrando i ranghi. Nel Centrodestra le segreterie devono scegliere se puntare su un candidato della Lega, di Fratelli d'Italia o di Forza Italia. I capogruppi locali dei rispettivi partiti, alcuni divenuti nel frattempo anche dei coordinatori municipali, sono tutti giovani. Daniele Catalano (Lega) Valerio Garipoli (Fratelli d'Italia) e Daniele Calzetta (Forza Italia) sono tutti under 40. A sparigliare le carte potrebbe esserci la candidatura di Marco Palma, il decano del Municipio. La decisione su chi puntare, nel Centrodestra, rappresenta una questione che resta ancora in sospeso.

La candidatura del PD

Il centrosinistra invece freme per tornare alla guida del Municipio XI. Il territorio, fatto salvo la breve conduzione grillina, è stato sempre governato dalla compagina guidata dai democratici.  Intanto però si è formato un comitato che promuove le primarie. "Nelle prossime settimane prenderà avvio la discussione sul programma con tavoli tematici e di quartiere - fanno sapere i suoi coordinatori -. Vogliamo immaginare il futuro del Municipio e non vogliamo farlo da soli". Del comitato promotore delle primarie fa parte Gianluca Lanzi, il coordinatore municipale del PD. Ed è lui  il cavallo su cui, probabilmente, il Partito Democratico ha deciso di scommettere. Anche se le riserve ancora non sono sciolte. Dentro al partito di Zingaretti potrebbero verificarsi delle sorprese.

Gli ex grillini

A rendere credibile l'istituto delle primarie dovrebbero concorrere anche candidati esterni al Partito Democratico. Nel territorio, per capire chi potrebbe partecipare, è sufficiente andare a scorrere i nomi di chi, nell'ultima consiliatura, era seduto nel Gruppo misto. Francesca Sappia, l'ultima a lasciare i pentastellati, non prenderà parte alle primarie. "Mi presenterò con una civica di centrosinistra ma non entrerò in competizione con Gianluca Lanzi. Se entro il 26 novembre non ci sarà nessuno a presentare la propria candidatura - ha ammesso Sappia - sarà lui il candidato presidente del centrosinistra".  Sempre tra gli ex grillini sono circolati i nomi di Gianluca Martone (DemA) che però ha dichiarato di "non essere interessato". E quello di Mirko Marsella."Non siamo amanti delle primarie - ha dichiarato l'ex pentastellato, passato poi con Liberi e Uguali - Non ci entusiasma come metodo di selezione del candidato presidente, ma vogliamo essere in prima linea e protagonisti di un programma che abbia proposte concrete per la cittadinanza". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tempi stretti per la candidatura

Chiunque voglia partecipare alle primarie, deve presentare comunque  250 firme entro il 26 novembre.Il tempo è strettissimo soprattutto per chi non ha, alle spalle, un partito in grado di organizzare banchetti nel territorio. Quindi le liste civiche sono già tagliate fuori. La votazione invece si svolgerà tre settimane più tardi. "Il 15 dicembre - ha fatto sapere il comitato organizzatore - si terranno le primarie per la selezione del candidato alla carica di presidente del Municipio". In attesa di sapere cosa voglia fare il Movimento Cinque Stelle, c'è un PD  che scalpita per riprendersi il Municipio XI.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento