ArvaliaToday

Municipio XV, Santori: "Su derattizzazione del campo nomadi di via Candoni devono intervenire le istituzioni?"

Augusto Santori, consigliere del PDL del Municipio XV, si chiede se sia giusto che sulla derattizzazione del campo nomadi di via Candoni debbano intervenire le istituzioni

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

santori_6_original“E’ di qualche giorno fa la nota della Asl Roma D (Dipartimento di Prevenzione, Servigio Igiene e Sanità Pubblica), inviata all’Ufficio Tecnico del Municipio XV e al XV Gruppo della Polizia di Roma Capitale in cui si richiede intervento di derattizzazione urgente all’interno del campo nomadi attrezzato di via Candoni”, così dichiara in una nota Augusto Santori, consigliere del PDL del Municipio XV.

“Tale richiesta nasce da diversi morsi di topi registrati all’interno dello stesso campo nomadi – insiste Santori – e ha spinto anche la Polizia Municipale a segnalare tale situazione anche agli uffici di Sicurezza Urbana e di Tutela delle Politiche Sociali del Comune di Roma proprio per la gravità della situazione registrata”.

“Vista la richiesta della Asl – conclude Santori – ci chiediamo se il Municipio XV abbia provveduto ad ottemperare alla richiesta, se sia giusto e opportuno che siano le istituzioni a provvedere alla pulizia e alle bonifiche dei campi regolari senza il pagamento di alcunché da parte degli ospiti del campo (proprietari tra l’altro di macchine di grossa cilindrata). Soprattutto, in conclusione, invito le scuole del territorio a verificare attentamente il certificato medico al rientro in classe dei bambini rom dopo i consueti cinque giorni di assenza, fatto che ordinariamente avviene con tutti gli italiani e che invece sembrerebbe soggetto ad ampia tolleranza per i bimbi ospiti dei campi nomadi”.

Torna su
RomaToday è in caricamento