rotate-mobile
Corviale Corviale / Via Marino Mazzacurati

Street art a Corviale: la riqualificazione della cavea passa per un murale frizzante

Approda a Corviale il progetto "Refresh the City"

La cavea di Corviale riprende lentamente vita. Hanno iniziato i cittadini che, con il progetto l'albergo delle piante, sono tornati a frequentare le gradinate del Serpentone. E' stato poi il turno dei Pittori del Trullo che con numerosi murales hanno impreziosito il grigio cemento di Corviale. Più di recente, a metà settembre, nella cavea si sono visti i 70 elementi della banda  musicale della Polizia municipale . L'ultima iniziativa, in ordine di tempo, riguarda  un altro murale. E' stato realizzato da uno street artist che è  è stato coinvolto nel progetto di Sprite "Refresh the City".

L'apprezzamento

L'iniziativa di Sprite è stata apprezzata dall'ente di prossiità. "Il Municipio XI è stato lieto di ospitare questo progetto di street art realizzato da Etsom di Artkademy per Sprite, sulla magnifica idea di Giulia Ciancarini – ha commentato l'assessore ai Lavori pubblici Giacomo Giujusa – ben reinterpreta, arricchendoli di colori, gli affascinanti e duri spazi urbani di Corviale. Ringraziamo Sprite per aver aggiunto una nota di frizzante freschezza al nostro territorio. Non sono passati inosservati l’interesse e la partecipazione dei giovani residenti che si sono subito appassionati a questa nuova trasformazione delle superfici della Cavea".

Un'iniziativa di successo

L'idea da cui muove Refresh the City, è quella di coinvolgere i giovani in un contest attraverso il quale suggeriscono dei contesti urbani da riqualificare. Un'iniziativa che è stata messa in cantiere anche per Catania, Milano e Napoli.  A Roma la scelta è ricaduta su Corviale "perchè – spiega Giulia Ciancarini, vincitrice del contest – ho sempre pensato che fosse un po’ spoglio.  Per il bozzetto ho cercato di sviluppare un progetto che fosse coerente con il contesto del quartiere: per questo ho pensato al Serpentone. La mia idea rimanda ai concetti di rinnovamento, libertà ed evasione dagli schemi: il Serpentone che idealmente esce dalla sua ‘gabbia’ architettonica per dar vita a un mondo più colorato e frizzante”. Un'intuizione, quella di Ciancarini, in linea con quella di quanti si stanno impegnando per il rilancio di Corviale. Restituendo linfa vitale ad una cavea che, per troppo tempo, è rimasta grigia e spenta.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Street art a Corviale: la riqualificazione della cavea passa per un murale frizzante

RomaToday è in caricamento