ArvaliaToday

Corviale, ripristinati i 50 contatori bruciati: corrente tornata in tutti gli alloggi

Decine di famiglie per una giornata hanno dovuto rinunciare all'energia elettrica. Il tempestivo intervento dei tecnici Ater e Areti ha permesso di riportare la situazione alla normalità

Il nuovo quadro elettrico

Gli ascensori hanno ripreso a funzionare. Ed anche gli alloggi di largo Cesare Reduzzi sono tornati a fruire dell'energia elettrica. Il problema generato dai 50 contatori andati in fiamme è stato prontamente risolto.

Il ritorno alla normalità

La sinergia messa in campo da Areti e da ATER ha permesso di riportare ad una condizione di normalità la vita di centinaia d'inquilini del Serpentone. L'incidente, di cui si sta verificando se è di origine dolosa, ha riportato l'attenzione sulle condizioni di sicurezza nel palazzo di Corviale.

La preoccupazione di ATER

"Siamo molto preoccupati per quanto accaduto e stiamo lavorando con tutti i mezzi per risolvere l’emergenza – aveva dichiarato a poche ore dall'incendio Andrea Napoletano, Direttore generale di ATER Roma  .  Non sappiamo ancora se si tratti di un evento doloso o provocato da allacci abusivi, ma siamo in costante contatto con i Carabinieri che stanno svolgendo le indagini. ATER intensificherà i controlli su abusivismo e furti di energia per scongiurare situazioni di pericolo per l’incolumità degli inquilini".

La richiesta di sicurezza

La garanzia di maggiori controlli, nel quartiere, è stata avanzata anche dall'associazione Corviale Domani. "Non c'è rigenerazione senza sicurezza" ha ribadito nella giornata di martedì 15 ottobre Pino Galeota, presidente dell'associazione, che è tornato a chiedere il presidio della Polizia di Stato più volte promesso in via Mazzacurati. In attesa di scoprire quali siano le cause dei 50 contatori bruciati, gli inquilini del Serpentone possono mettere da parte torce e candele: con il nuovo quadro elettrico, la corrente è garantita.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

  • Sciopero trasporti mercoledì 25 novembre: a rischio metro, bus, treni e pullman Cotral

Torna su
RomaToday è in caricamento