ArvaliaToday

Mitreo, dopo 15 anni il Campidoglio non rinnova la convenzione. Corviale insorge: “Sindaca, ripensaci”

Già raccolte 2500 firme da associazioni e residenti che fruiscono dello spazio socio culturale. Monica Melani (Mitreo): “Abbiamo chiesto almeno una proroga perchè siamo rimasti chiusi causa Covid, ma il Comune non ci ha risposto”

La convenzione è in scadenza. Dal 7 dicembre 2020 il Mitreo, dopo 15 anni di attività svolte all’ombra del Serpentone, rischia di lasciare gli spazi. Una possibilità che i residenti non vogliono neppure prendere in considerazione.

Mobilitazione e raccolta firme

In difesa del Mitreo, il “Centro per l'arte e cultura contemporanea di Corviale”, si stanno mobilitando cittadini ed associazioni. Sabato 28 novembre è stata annunciata una mobilitazione. E nel corso degli ultimi mesi sono state raccolte circa 2500 firme. Tanti sono i romani che chiedono, al Campidoglio, un ripensamento. 

La disdetta del Comune

“Abbiamo ottenuto l’assegnazione di questi locali dal Municipio nel 2005. Si rinnova automaticamente ogni cinque anni, a meno che non intervengano delle disdette. Ed è quello che è accaduto perchè appunto, nel 2018, ci è arrivata la prima lettera con cui venivamo informati che la convenzione non sarebbe stata prorogata” ha spiegato Monica Melani, animatrice e ideatrice dello spazio culturale di via Mazzacurati.

Il Mitreo in cifre

Nel Mitreo, nel corso di quindici anni, sono stati coinvolti 2600 artisti e sono stati organizzati circa 250 eventi gratuiti sui 600 complessivamente erogati. Nel laboratorio/spazio sociale hanno stabilmente trovato posto 15 associazioni, sono state garantite circa 13mila ore di formazione gratuita. Numeri da capogiro. “Da noi vengono da tutto il territorio, non solo da Corviale. Ed è uno spazio intergenerazionale, perchè ci possiamo trovare anziani che giocano a burraco e bambine giovanissime che muovo i primi passi di danza” ha ricordato Melani.

Le richieste inascoltate

Ma al Mitreo trova spazio anche una scuola di pittura e disegno, si praticano Yoga ed arti marziali. E’un punto d’aggregazione importante per una comunità estesa, anche olre i confini del Municipio. L’ente di prossimità, commissariato dalla Sindaca, non ha finora mostrato interesse a rinnovare la convenzione.
“Nel 2018 si è svolta una commissione municipale, in occasione della quale la direzione socio educativa ha spiegato che non veniva rinnovata la convenzione perchè, rispetto al passato, era subentrata la delibera 140 - ha spiegato Melani - dopo quell’appuntamento non ce ne sono stati altri. E l’unica interlocuzione con il Campidoglio è stato un incontro che, di recente, abbiamo avuto con la delegata alle periferie. Ma abbiamo anche scritto una lettera al Comune, lo scorso luglio. Abbiamo chiesto di ottenere una proroga, visto che con il lockdown ed in generale con il Covid, siamo rimasti a lungo chiusi, pure avendo delle spese per circa 25mila euro. Ma non ci hanno risposto” ha spiegato la portavoce del Mitreo.

L'apprezzamento del territorio

“Quando è stato aperto il Mitreo, recuperando un locale abbandonato -ha sottolineato Pino Galeota, presidente dell’associazione Corviale Domani - al Corviale si rifiutavano “di venire anche i taxi e la piazza del quartiere era il centro commerciale di Casetta Mattei”. In questo contesto, che ha visto il quartiere crescere insieme a realtà come il Calciosociale, la biblioteca intitolata a Renato Nicolini ed il centro di formazione professionale, il ruolo del Mitreo è ampiamente riconosciuto.

“Quello spazio ha contribuito, nel rispetto delle regole, a far vivere quotidianamente la cultura nelle sue più svariate attività e forme. Per noi è stato un  presidio anche sul piano della sicurezza sociale e lo difenderemo” ha dichiarato Galeota, che ha annunciato la partecipazione di Corviale Domani alla mobilitazione in difesa del Mitreo. Il Serpentone, ma anche i romani che arrivando da altri quartieri hanno imparato ad apprezzarlo, non vogliono rinunciarvi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento