ArvaliaToday

Corviale: un comitato di cittadini:"Non demolitelo"

Un nugolo di residente di Corviale propone il dialogo sul serpentone, invitando la Polverini e BuonTempo a visitare la struttura. Oggi protesta sotto la Regione

Protesta dell'associazione di cittadini di Corviale sotto il Palazzo della Regione, per dire no alla demolizione della zona residenziale - popolare, omonima. Il dissenso è nato a seguito della proposta d'abbattimento venuta dall'assessore regionale alla Casa Teodoro Buontempo.

PROPOSTA - La proposta del comitato di cittadini è rivolta all'assessore suddetto e al Governatore della Regione Polverini:"Venite a conoscere personalmente la realtà di Corviale, per ricredersi rispetto alle improbabili ipotesi di 'distruzione' del Serpentone".
"A Corviale - ha spiegato Angelo Scamponi del Cic - vivono tra le 6500 e le 7 mila persone, come una città di provincia. La realtà è che la nostra realtà non la conosce nessuno. Noi siamo favorevoli alla riqualificazione dell'edificio: ci sono già in atto dei progetti come quello di risanamento del IV e del V piano a scopo residenziale, e ci sono in attesa 115 famiglie che hanno diritto".

RISTRUTTURAZIONE- Scamponi ha parlato di uno stanziamento di 17 milioni di euro, confermato sia dalla giunta Storace che da quella Marrazzo, "per la compartimentazione dell'edificio, cioé per la sua verticalizzazione: la creazione di più ingressi e condomini rispetto a oggi e che è decisiva per la riqualificazione del palazzo-quartiere".

L'associazione propone di includere la zona nei progetti di Roma 2020, per riqualificare completamente l'area, ora al 50%, temendo speculazioni edilizie nel territorio della Tenuta dei Massimi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus, a Roma 1362 nuovi casi. Nel Lazio 59 morti nelle ultime 24 ore: mai così tanti da inizio pandemia

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

Torna su
RomaToday è in caricamento