ArvaliaToday

Energia elettrica rubata per alimentare casa e circolo ricreativo: danni per 76mila euro

Da circa cinque anni alimentavano in maniera abusiva un appartamento e un circolo ricreativo

Immagine di archivio

Hanno rubato elettricità per cinque anni con l’intento di alimentare, in maniera abusiva, un appartamento e un circolo ricreativo. Il furto è stato preso scoperto dai carabinieri della Stazione Villa Bonelli che dopo aver effettuato gli opportuni controllo, hanno arrestato le due autrici del reato, due donne romane, di 35 e 58 anni.

Nel corso di alcuni controlli nel quartiere di iniziativa, i militari hanno notato la manomissione dei sigilli dei contatori della rete elettrica condominiale con un collegamento posticcio e, dopo aver richiesto l’intervento di personale specializzato della società Areti, hanno scoperto che i due allacci abusivi conducevano, uno all’appartamento della 35enne l’altro, ad un circolo ricreativo dell’altra donna.

L’area è stata messa in sicurezza dal personale specializzato e l’impianto è stato ripristinato, mentre le due donne sono state sottoposte agli arresti domiciliari, come disposto dall’Autorità Giudiziaria. Il danno arrecato alla società calcolato nell’ultimo quinquennio è stato quantificato in circa 76.000 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

  • Sciopero trasporti mercoledì 25 novembre: a rischio metro, bus, treni e pullman Cotral

Torna su
RomaToday è in caricamento