menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Corviale completato il trasferimento dei puledri denutriti

A metà settembre era stata segnalata la presenza di alcuni cavalli in stato di denutrizione. Nella giornata del 24 ottobre è stato perfezionato il loro trasferimento. Diaco (M5S): "Storia a lieto fine"

I cavalli denutriti che erano custoditi a Corviale sono stati trasferiti. La scoperta che sotto la collina del "serpentone" fossero allevati in maniera inappropriata alcuni equini aveva suscitato un grosso eco.

L'iter giudiziario

"L'intervento di Asl e Polizia Locale – racconta l'assessore municipale all'ambiente Giacomo Giujusa – aveva portato all'interessamento della magistratura che ha disposto il sequestro degli animali, rimasti in custodia nella stessa struttura". Per circa un mese i cavalli sono dunque restati a Corviale, in attesa del trasferimento che è stato perfezionato nella giornata di mercoledì 24 ottobre.

La conclusione auspicata

"Il lieto fine in cui tutti speravano c’è stato – ha commentato Daniele Diaco, presidente della commissione ambiente di Roma Capitale – i due cavalli reclusi in condizioni pietose sono stati presi in cura dall’associazione Horse Angels e sottratti alla negligenza di chi li custodiva in maniera inappropriata e contraria al loro benessere. Determinante, è bene ricordarlo, è stata la segnalazione di una cittadina di nome Stephanie, la quale ha portato all’attenzione del Dipartimento Tutela Ambientale e dell’Ufficio Benessere Animale di Roma Capitale la situazione in oggetto".

Trasferiti in un luogo confortevole

"I cavalli sono ora stati portati in una zona sicura, dalle parti di Bracciano – fa sapere l'assessore Giujusa – in un primo momento era stata paventata l'ipotesi di trasferirli al parco Agricolo di Castel di Guido. Quella destinazione però è stata scelta per altri cavalli sequestrati e così ha prevalso la decisione di affidarli alle cure di Horse Angels". Il peggio è però passato. I due animali, come ribadito anche da Diaco, si trovano ora "in un luogo più sicuro e confortevole, dove sarà prestata particolare attenzione alla loro salute e serenità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento