/~shared/avatars/4138479028615/avatar_1.img

Friar Tuck

Rank 11.0 punti

Iscritto mercoledì, 17 agosto 2016

Stadio Flaminio, da icona a monumento al degrado. Lotito lo vuole per la Lazio

"Se Lotito riuscisse a farlo sarebbe un ottimo risultato per tutta la città. Allo stato il Flaminio non può fare altro che andare verso il suo abbattimento. Le pressioni della fondazioni Nervi per conservare l'opera nel suo assetto originale non sono assolutamente accoglibili, ma questa loro condotta sta portando di fatto al crollo di questa struttura. Un intervento intelligente ma profittevole per l'imprenditore riuscirebbe invece a recuperare il recuperabile e restituire alla città un'opera vitale contribuendo a valorizzare un'intera area oggi abbandonata al degrado più totale."

4 commenti

Tevere, addio alla baraccopoli: la Regione punta ad un parco pubblico

"Cycom, lo sfacelo nel quale si trova Roma è in parte anche colpa tua che, con il tuo voto, hai sostenuto e sosterrai questa gente. Stanno letteralmente devastando la città e spremendola a per i propri beceri fini, come le consulenze agli amici degli amici. I cassonetti traboccano di immondizia, degrado e sporcizia dapertutto. Erba incolta e costosissime ma inutili (perché inutilizzate) piste ciclabili. Nessuna visione per il futuro della città se non stupidaggini come Tiberis o gli stornellatori.....
Per una volta prova a valutare con distacco tutte queste cose e sono certo, se sei in buona fede, che non potrai che riconoscere il completo fallimento di questa giunta."

29 commenti

Panico al centro d'accoglienza: ospite distrugge locali con un estintore e si scaglia contro gli agenti

"Cara Signora, il problema del Mali si chiama Islam. Da quando i gruppi estremisti si stanno radicalizzando tra la popolazione, è vero che l'economia del paese ne sta soffrendo. Tuttavia, a scappare, non sono le popolazioni cristiane che subiscono le persecuzioni, ma proprio gli islamici sui cui fondi per venire in Europa c'è sempre tanto sospetto sua loro provenienza dai soliti e noti gruppi halawiiti.
Se lei avesse la pazienza e la curiosità, dopo cotanta manifestazione di conoscenza del problema, ed anche la voglia di domandare ad un qualsiasi africano sul suo desiderio di venire in Europa, vedrebbe che il 99% di questi le direbbe di sì al solo fine di godere delle libertà e del welfare. Parimenti, se chiedesse alle stesse persone se a loro piacerebbe che il loro paese di provenienza diventasse come uno europeo, con le stesse libertà e le stesse regole, rimarrebbe scioccata dalla risposta assolutamente negativa.
in altre parole, ed è qui il tutto il nodo del problema dell'immigrazione, gli immigrati che vengono in Europa, non vengono per integrarsi a quelli che sono le nostre regole ed i nostri valori, ma piuttosto per portarvi i loro sfruttado, per quanto possibile, il nostro sistema assistenziale.
In altre parole, ad esempio, se tutta l'Unione Europea decidesse di fare massicci investimenti in Africa per migliorare le condizioni economiche generali di queste popolazioni, richiedendo al contempo in cambio, però, l'applicazione di diritti qui irrinunciabili, troverebbe da parte degli africani il più duro contrasto.
Ed allora, io mi chiedo, per quale motivo dobbiamo permettere a queste persone di godere del nostro welfare, tra l'altro in una pesante e traballante situazione finanziaria, per poi di fatto non richiedere neanche a questa persona la volontà di integrarsi realmente alle nostre regole? Perché permettiamo ai genitori di uccidere le figlie che non vogliono accettare un matrimonio combinato secondo le loro tradizioni? Perché permettiamo agli spacciatori di colore di vendere la droga andando così alimentare le mafie locali e quelle africane, come la nigeriana? perché permettiamo a questa gente di vivere secondo i propri usi e costumi quando questi cozzano palesemente con il nostro comune sentire? Vista la sua tanta conoscenza del problema, abbia il coraggio di rispondere alla domanda delle domande..... puó litalia, o l'Europa farsi integralmente carico dei problemi dell'Africa facendo venire sul proprio territorio chiunque lo desideri?"

35 commenti

Spari a Termini: indagato il poliziotto che ha colpito il 44enne

"la prossima volta andassero dieci magistrati a mani nude a disarmare un soggetto pericoloso con coltello. A volte mi chiedo cosa trattenga le forze dell'ordine dal fare un colpo di stato. In Italia lo stato di diritto è morto da decenni"

44 commenti

Panico al centro d'accoglienza: ospite distrugge locali con un estintore e si scaglia contro gli agenti

"e già, la famosa guerra del Mali..... direi che un biglietto di sola andata versa casa sia la giusta ricompensa per questo giovane che non si dimostrato minimamente grato a chi gli sta dando vitto ed alloggio. È questo finto buonismo che danneggia i tanti immigrati che invece vogliono solo una vita migliore. Questo, evidentemente, vuole solo sfruttare il nostro welfare. Iniziamo a distinguere le persone.... per questo non vi può essere posto."

35 commenti

Stadio Flaminio, da icona a monumento al degrado. Lotito lo vuole per la Lazio

"Se Lotito riuscisse a farlo sarebbe un ottimo risultato per tutta la città. Allo stato il Flaminio non può fare altro che andare verso il suo abbattimento. Le pressioni della fondazioni Nervi per conservare l'opera nel suo assetto originale non sono assolutamente accoglibili, ma questa loro condotta sta portando di fatto al crollo di questa struttura. Un intervento intelligente ma profittevole per l'imprenditore riuscirebbe invece a recuperare il recuperabile e restituire alla città un'opera vitale contribuendo a valorizzare un'intera area oggi abbandonata al degrado più totale."

4 commenti

Tevere, addio alla baraccopoli: la Regione punta ad un parco pubblico

"Cycom, lo sfacelo nel quale si trova Roma è in parte anche colpa tua che, con il tuo voto, hai sostenuto e sosterrai questa gente. Stanno letteralmente devastando la città e spremendola a per i propri beceri fini, come le consulenze agli amici degli amici. I cassonetti traboccano di immondizia, degrado e sporcizia dapertutto. Erba incolta e costosissime ma inutili (perché inutilizzate) piste ciclabili. Nessuna visione per il futuro della città se non stupidaggini come Tiberis o gli stornellatori.....
Per una volta prova a valutare con distacco tutte queste cose e sono certo, se sei in buona fede, che non potrai che riconoscere il completo fallimento di questa giunta."

29 commenti
  • Invio contenuti (generico): 5 Contenuti inviati
  • Censure commenti: 10 commenti segnalati
  • Commenti generici: 1000 commenti
RomaToday è in caricamento