rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
/~shared/avatars/29911270399512/avatar_1.img

Flavio

Rank 2.0 punti

Iscritto giovedì, 6 febbraio 2020

La finta leggenda attira persone a Testaccio, ma a Roma la realtà è meglio della finzione

“Si narra che l’acqua della fontana di piazza Testaccio conservi ancora le proprietà nutrienti dell’olio che veniva commerciato nell’antico porto di Testaccio e usato per l’igiene personale e la cura dalle matrone patrizie” così recita la finta leggenda scritta da 4 studenti dello IED Istituto Europeo di Design, con il fine di promuovere una città diversa rispetto le più conosciute attrazione turistiche che da sole stanno creando un turismo mordi e fuggi.

Visite 1327 Approvato il 12 febbraio del 2020

Roma - La finta leggenda attira persone a Testaccio, ma a Roma la realtà è meglio della finzione. -

“Si narra che l’acqua della fontana di piazza Testaccio conservi ancora le proprietà nutrienti dell’olio che veniva commerciato nell’antico porto di Testaccio e usato per l’igiene personale e la cura dalle matrone patrizie” così recita la finta leggenda scritta da 4 studenti dello IED Istituto Europeo di Design, con il fine di promuovere una città diversa rispetto le più conosciute attrazione turistiche che da sole stanno creando un turismo mordi e fuggi.

1327 Visite
RomaToday è in caricamento