Sport

Parla Zeman: "Grazie Pescara ma Roma è la mia ultima chance"

La prossima settimana sarà ufficializzato il nuovo tecnico. Nel frattempo si pensa già al mercato. Gago non sarà riscattato dal Real Madrid. Leandro Castan e Dodo sono ad un passo

Nel giorno del primo triangolare memorial Franco Mancini, Zdenek Zeman ufficializza il suo passaggio alla Roma. In una conferenza stampa a Pescara, il tecnico boemo che quest'anno ha ottenuto la promozione con il 'Delfino' ha salutato così la piazza abruzzese: "Ringrazio quelli che hanno collaborato con me. Ringrazio la società, i medici, i magazzinieri. Abbiamo fatto questo grande campionato grazie a questa gente e al loro entusiasmo. Non posso dimenticare i tifosi, la gente di Pescara e spero che rimangano in Serie per tanto tempo. A Pescara abbiamo raggiunto tanti risultati importanti regalando anche 5 ragazzi alla nazionale italiana".

Zeman poi spiega le ragioni della sua scelta: "Con la Roma ho l'accordo che la prossima stagione sarò con loro. A Roma ho lavorato ma non ho fatto quello che volevo dire, era la mia ultima chance di guidare una squadra di livello. Ormai non sono più giovane. Con la Roma manca solo la firma per un accordo annuale". Arriva anche la benedizione di Francesco Totti che ha commentato così l'imminente arrivo di Zeman: "E' un grande allenatore, ma questo di certo non lo scopro io”. 

LA SCELTA - Non dimentichiamoci però che Zeman non è stata la prima scelta della Roma. Montella, Villas Boas e Bielsa avevano fatto richieste impossibili ma nonostante ciò è una scelta molto interessante e molto valida. Il tecnico boemo, comunque sia, "spacca" la piazza: da una parte c’è chi pensa ci volesse una persone che conoscesse al 100% la realtà di Trigoria, ma c’è anche chi pensa che Zeman non rappresenti il salto di qualità che ci si aspettava. Questa scelta metta in evidenza un passo indietro sul lato economico e anche un bagno di umiltà della dirigenza che potrebbe risultare molto intelligente.

MERCATO - All'ex tecnico del Pescara l’attacco della Roma va benissimo così, il tecnico boeme infatti non chiederà nessuno e bloccherà Osvaldo. A centrocampo il neo allenatore proverà a dare fiducia a Viviani, che ha lo stesso talento di Verratti: se esplodesse De Rossi e Pjanic farebbero gli intermedi. Si interverrà in difesa: Castan e Dodo, che sembrano presi, sono due riserve. Marquinho, che sarà riscattato, potrà giocare in tre ruoli: può fare l’esterno basso, l’interno di centrocampo a sinistra e anche l’ala. Nel frattempo Fernando Gago dopo una stagione alla Roma conclusa con 30 presenze in campionato, è destinato a tornare al Real Madrid. Secondo quanto viene riportato dai media spagnoli, infatti, la società giallorossa non è intenzionata a pagare i 7 milioni del riscatto del cartellino. 

 
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parla Zeman: "Grazie Pescara ma Roma è la mia ultima chance"

RomaToday è in caricamento