Sport

Roma, le regole di Zeman : niente caffè e pasta. Solo verdure e gradoni

Tredici anni dopo Trigoria spalanca di nuovo le porte al credo del boemo, descritto come piuttosto emozionato per una seconda chance che mai avrebbe immaginato di poter avere

Tra corse, rinunce e gradoni è scattata ufficialmente l'era Zdenek Zeman, la seconda versione sulla panchina della Roma. Come descritto anche dal capitano Francesco Totti, però, Zeman è sempre lo stesso: "Poche parole e tante sigarette". Ci sarà tanto da lavorare e, manco a dirlo, il primo obiettivo sarà quello di trovare la forma fisica per poter affrontare la preparazione atletica. Vietati alcool e caffè. Preferibilmente nessun carboidrato, ammessa solo pochissima pasta e tante verdure bollite soprattutto zucchine e patate. Insomma bisogna svuotarsi e preparasi al “wash out” che tanto spaventa i giocatori. 

 
Ci saranno salate multe interne per chi farà tardi mentre, già da oggi, sono partite le doppie sedute di lavoro. La prima seduta è durata un'ora e trequarti, quella del pomeriggio durerà un po' di meno. Ancora niente palla, solo resistenza, addominali, gli immancabili gradoni e stretiching. Un allenamento duro che, almeno secondo i piani, garantirà alla Roma una tenuta fisica stellare per correre più di qualsiasi avversario. Zemanladia vuole tornare a stupire.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, le regole di Zeman : niente caffè e pasta. Solo verdure e gradoni

RomaToday è in caricamento