Sport

Mazzata del Giudice Sportivo: stop di tre turni per Zarate

L'argentino paga il nervosismo nella rissa di Bologna. Graziato invece Dìas, squalificato solo per un turno

Da pochi minuti è arrivata l'ufficialità: il giudice sportivo Maurizio Tosel ha squalificato per tre giornate il laziale Mauro Zarate. Maurito è stato squalificato a seguito della rissa nel finale del match di Bologna che ha coinvolto giocatori rossoblù e biancocelesti. Il numero 10 argenito è stato fermato "per avere, al termine della gara, nel recinto di giuoco, lanciato il pallone verso un calciatore avversario colpendolo alla nuca" e per avere inoltre "assunto un atteggiamento platealmente aggressivo nei confronti di un altro calciatore avversario, che tentava di colpire con violenti movimenti del braccio, sfiorando in tal modo un Assistente e venendo quindi a stento trattenuto; infrazione rilevata da un Assistente e dai collaboratori della Procura federale". Fermati per un turno anche Dìas (Lazio) così come Evangelos Moras, Diego Fernando Perez e Daniele Portanova, tutti del Bologna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mazzata del Giudice Sportivo: stop di tre turni per Zarate

RomaToday è in caricamento