Sport

I volontari di Euro 2020 a Roma: chi sono, cosa fanno e come candidarsi

Sono aperte le candidature per far parte dei Mobility Makers, i volontari di Euro 2020 che si occuperanno delle attività della Fan Zone

Diventare protagonisti di Uefa Euro 2020. Da oggi sarà possibile grazie al programma Mobility Makers. Infatti si sono aperte le candidature all'iniziativa di supporto al programma Volontari UEFA EURO 2020. L’obiettivo è quello di rendere la città di Roma, che darà il via a Euro 2020 con la partita inaugurale Italia-Turchia dell’11 giugno, una grande comunità attiva e solidale.

Chi sono i Mobility Makers

I Mobility Makers saranno il volto dell’Europeo fuori dallo Stadio Olimpico. Avranno il compito di garantire ai fan e ai cittadini della Capitale l’atmosfera del grande torneo continentale a 360° dal 11 giugno al 11 luglio 2021. I Mobility Makers dovranno dare informazioni sull’evento e suggerimenti sul come muoversi per Roma. Contribuiranno in prima persona al funzionamento delle attività della Fan Zone che vivrà del contributo dei volontari. Il numero di Mobility Makers previsto si aggira intorno ai 300/400 volontari

La Fan Zone

La Fan Zone sarà composta da diverse strutture nel centro di Roma. Dal Football Village di Piazza del Popolo agli Hotspot in via del Corso, passando dall’area Food sulla Terrazza del Pincio con prodotti gastronomici tipici della cucina romana al Media Center. Per la buona riuscita di tutte queste iniziative sarà fondamentale il supporto dei Mobility Makers. A gestire le attività della Fan Zone sarà Filmmaster Events l’azienda italiana che lavora come local operator scelto da Roma Capitale per l’organizzazione e la gestione del Trophy Tour e della Fan Zone per UEFA EURO 2020. Col coordinamento di Roma Capitale.

Come diventare Mobility Makers

Per diventare Mobility Makers bisognerà compilare il modulo di iscrizione. Inoltre saranno necessari questi requisiti: 1) avere un’età compresa fra i 18 e i 65 anni; 2) avere una conoscenza base/intermedia della lingua inglese; 3) dare la propria disponibilità per almeno 7 giorni di attività anche non consecutivi; 4) partecipare alle sessioni di formazioni on line ed in aula.

I Benefits

L’esperienza da Mobility Makers non implica alcun rapporto di lavoro e nessun compenso in denaro. Però i volontari avranno a loro disposizione diversi benefits: 1) la divisa ufficiale; 2) pasto e bevande durante il turno di attività; 3) incontri di formazione dedicati; 4) trasporto pubblico urbano gratuito con abbonamento mensile; 4) partecipazione a eventi esclusivi al Mobility Makers. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I volontari di Euro 2020 a Roma: chi sono, cosa fanno e come candidarsi

RomaToday è in caricamento