rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Volley

Pronti, partenza, via: la Roma Volley Club non vede l'ora di tornare in campo

Tra le novità principali di quest’anno c’è senza dubbio l’impianto che ospiterà le gare delle Wolves, il PalaTiziano

La Roma Volley Club, che esattamente quattro mesi fa, il 17 aprile, vinceva campionato di serie A2, festeggiando il ritorno in massima serie, è pronta a tornare in campo per affrontare con grande entusiasmo la nuova annata sportiva alle porte. Per la squadra giallorossa, la stagione 2023/24 di serie A1 ha preso ufficialmente il via oggi con la prima giornata di preparazione in vista dell’avvio di campionato di domenica 8 ottobre con la trasferta in casa della Megabox Vallefoglia. Sono 11 le giocatrici che hanno risposto “presente” alla convocazione dello staff guidato da coach Cuccarini: alle conferme di capitan Marta Bechis, Erblira Bici, Jessica Rivero, Michela Ciarrocchi, Martina Ferrara, Michela Rucli, Sofia Valoppi e Giulia Melli si aggiungono i nuovi innesti con Ana Beatriz Correa, Courtney Schwan e Margherita Muzi. Assenti all’appello per gli impegni con le rispettive nazionali nelle competizioni continentali in corso di svolgimento le atlete Celeste Plak (Olanda), Dezirett Madan Rosales (Cuba), il vice allenatore Gabriele Tortorici (Canada) e il preparatore atletico Luca Rossini (Bulgaria).

Dopo i saluti iniziali e la riunione tecnica con staff e dirigenti, il nuovo gruppo squadra si è subito messo al lavoro. A margine delle consuete visite mediche e test fisici, le Wolves hanno approcciato con impegno il programma introduttivo, che prevede attività fisiche in sala pesi e piscina alternate a sedute tecnico-tattiche negli impianti di Città Futura e Frascati per poi entrare nel vivo della preparazione già a partire dalla prossima settimana. Il campionato più bello del mondo arriva quest’anno “nel cuore di Roma”, per dirla con il claim ufficiale del club per la stagione 2023/24. Al fermento generale per la ripresa dei lavori si aggiunge anche l’emozione dei numerosi tifosi che, dopo tanta attesa, potranno finalmente assistere alle prestazioni della squadra giallorossa prendendo posto nella splendida cornice del PalaTiziano con la prima gara casalinga programmata per il prossimo 15 ottobre contro Chieri.

Il direttore sportivo Barbara Rossi ha così commentato l’avvio dei lavori: “In questo nuovo inizio ho percepito tanta voglia di ricominciare, e ancora ho trovato tanta curiosità verso quello che sarà il percorso di questa stagione e la volontà di essere parte di un progetto importante. È stato bello ritrovare le giocatrici con cui lo scorso anno siamo riusciti a raggiungere gli obiettivi prefissati al termine di un anno tanto intenso quanto memorabile. Energia che spero venga trasmessa anche al nuovo gruppo: ci sono tante conferme, è vero, ma quando arrivano nuove persone il gruppo viene rinnovato in tutti i sensi. Sarà fondamentale riprendere le attività con l’approccio, l’intensità e la serietà che le ragazze hanno avuto lo scorso anno e con un coinvolgimento per le nuove così da continuare a essere un gruppo di un certo livello, dal punto di vista lavorativo e anche umano. In tal senso, credo che il lavoro dello scorso anno vada in un certo senso protetto e mantenuto, dando sempre il meglio di noi nella nostra quotidianità con l'ottica di costruire il nostro futuro.”

Quest’anno una delle novità più importanti sarà la nuova ‘casa’. Il PalaTiziano non è solo un sogno che si realizza, ma anche un grande premio che viene dato a questa squadra che lo scorso anno ha vinto tutto. Sarà la più grande gratificazione che possiamo dare a questo gruppo: giocare in un luogo simbolo di Roma e avere intorno tante persone che insieme sosterranno i colori della Capitale. In questo senso, il palazzetto sarà come un centro di energia, di bellezza, un’ulteriore forza per raggiungere gli obiettivi e dare linfa a questo importante progetto, al movimento e alla città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pronti, partenza, via: la Roma Volley Club non vede l'ora di tornare in campo

RomaToday è in caricamento