rotate-mobile
Volley

Le ragazze “terribili” dell’Onda Medical San Gallo: il volley fa sognare tutta Anzio

La formazione guidata in panchina da coach Garzi sogna la promozione in B1, un salto di categoria che non è affatto impossibile (sarebbe il secondo di fila)

Sta arrivando, sta arrivando l'onda alta: il ritornello della canzone portata da Dargen D’Amico nel corso dell’ultimo Festival di Sanremo sembra essere stato scritta su misura per una squadra di volley femminile che sta facendo sognare a occhi aperti tutta Anzio. La formazione dell’Onda Medical San Gallo è tra le protagoniste indiscusse del campionato di Serie B2, al punto che i tifosi stanno sperando da tempo nella promozione. La B1 non è affatto una chimera e sarebbe la seconda promozione consecutiva dopo quella dalla C: dopo 22 gare disputate (ne mancano 4 al termine), al primo posto del girone H c’è la Futura Terracina con 50 punti, seguita dalla Pan Alfieri Cagliari (47) e per l’appunto dal club anziate che di punti ne ha 44.

Il calendario mette a disposizione delle ragazze guidate in panchina da coach Davide Garzi un’occasione più unica che rara: il prossimo 21 aprile al PalaRinaldi arriverà proprio la capolista Terracina, il che significa che l’Onda Medical San Gallo potrebbe accorciare a sole tre lunghezze la distanza dal primo posto. Guardare tutti dall’alto in B2 non è una semplice questione di gratificazione personale. Il regolamento di questa categoria prevede che ai play-off promozione accedano le prime e le seconde classificate di ogni girone.

Le vincitrici della prima fase (gare di andata e ritorno tra le prime classificate del girone) verranno promosse in B1, mentre le perdenti accederanno alla terza fase. Alla seconda fase, invece, prenderanno parte le seconde classificate di ogni girone che si sfideranno tra di loro: i play-off termineranno addirittura con una quinta fase, dunque dopo un estenuante attesa che si potrebbe evitare classificandosi nel miglior modo possibile. Finora il campionato dell’Onda Volley è stato caratterizzato da un ruolino di marcia di tutto rispetto. La squadra ha vinto 14 partite, perdendone 8.

In particolare, con le due avversarie che la precedono in classifica ha sfoderato prestazioni maiuscole, come testimoniato dal ko al tie-break a Terracina (dopo aver vinto il primo set e agguantato il 2-2 nel quarto), senza dimenticare il netto 3-0 casalingo ai danni di Cagliari. Casualmente, i due big match sono ravvicinati, quindi una volta archiviata la pratica capolista, la formazione di Anzio dovrà pensare alla non semplice trasferta sarda del 27 aprile. Sarà un finale incandescente perché poi il 4 maggio l’Onda Volley giocherà di nuovo in Sardegna (nel Sassarese), prima di concludere la regular season tra le mura amiche contro l’Europea 92 Isernia. Il primo e il secondo posto sono a portata di mano, tutta Anzio non può che trattenere il fiato in attesa delle prossime settimane.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le ragazze “terribili” dell’Onda Medical San Gallo: il volley fa sognare tutta Anzio

RomaToday è in caricamento