rotate-mobile
Volley

B1. Lo United Pomezia si aggiudica anche il derby di ritorno: è pokerissimo!

Proprio come all’andata, le rossoblu hanno piegato in quattro set un Volleyrò che ha tentato l’incredibile rimonta

Quattro mesi dopo, un altro derby a tinte rosse e blu. Lo United Pomezia batte 3-1 al PalaCupola il Volleyrò Casal De’ Pazzi che ormai dista soltanto una lunghezza nella classifica del girone E della Serie B1 di volley femminile. È stato un successo meritato quello delle ragazze di coach Tarquini, sempre sul pezzo, fatta eccezione per il disastroso terzo set. È la quinta vittoria consecutiva per lo United, mentre le giovani romane devono prestare attenzione al pericoloso riavvicinamento delle altre pretendenti alla zona play-off. Il primo parziale è stato contrassegnato da un avvio migliore delle ospiti (7-4, 10-7), un gap colmato in modo veemente dalle pometine che hanno prima pareggiato e poi messo la freccia (16-15).

Da quel momento le rossoblu sono state irresistibili, come ben testimoniato dall’ace di Bigioni e dal muro di Frasca che hanno permesso di costruire un prezioso 19-15. I 4 punti di vantaggio sono stati mantenuti anche grazie al tocco intelligente di Corvese, mentre un muro di Viglietti ha regalato alle padrone di casa quattro set point. La prima è stata quella decisiva per il momentaneo 1-0. Nella seconda frazione di gioco, il Volleyrò ha provato ad alzare la voce. Il 7-2 ha costretto Tarquini al time-out, ma la formazione romana ha allungato ulteriormente fino al 9-3. Da quel momento il set si è riaperto, con Frasca che ha portato Pomezia a un solo punto di svantaggio. Liguori da posto 4 ha poi firmato l’11-11, mettendo a frutto il buon turno al servizio di Viglietti.

L’equilibrio successivo si è spezzato grazie all’ace di Corvese e allo smash della stessa Viglietti (16-14). Lo United ha ampliato il vantaggio, tanto è vero che in questo parziale i set point sono stati ben sei. Frasca, ben servita da Lanzi, ha chiuso i conti per il 2-0 che ha entusiasmato il PalaCupola. Il terzo parziale ha registrato il prepotente riscatto del Volleyrò. Per le padrone di casa non c’è stata alcuna possibilità di reagire: come nel set precedente, la squadra di coach Ebana si è portata sul 9-3, ma in questo caso la fuga è andata a buon fine, anzi le giovani romane sono diventate sempre più imprendibili di minuto in minuto fino al 25-9 che ha riaperto il derby. Nella quarta frazione di gioco si è visto un Volleyrò convinto dei propri mezzi e soprattutto di poter prolungare la partita fino al tie-break.

Il 7-3 per le ospiti ha spinto Tarquini ad operare un cambio che poi si è rivelato fondamentale. Palermo è entrata nel migliore dei modi, andando subito a punto con un mani fuori e contribuendo con un suo ace al riavvicinamento progressivo delle rossoblu. Frasca ha poi certificato il pareggio (12-12). L’allungo pometino è arrivato poco dopo, con il prezioso contributo di Oggioni (tocco di seconda) e una Palermo sempre più on fire (nuovo ace per il 22-19). Con tre match point a disposizione, lo United ha chiuso la contesa per il 3-1 definitivo. Fra una settimana, la possibile sesta vittoria consecutiva passerà dalla Sicilia, più precisamente da Marsala, mentre il Volleyrò se la vedrà al PalaScozzese contro Castellana Grotte. Il tabellino del match:

UNITED POMEZIA-VOLLEYRÒ CASAL DE’ PAZZI 3-1 (25-20, 25-18, 9-25, 25-22)

POMEZIA: Corvese, Bigioni, Frasca, Viglietti, Lanzi (L), Liguori, Oggioni, Grossi, Mordecchi, Marcelli, Palermo, Zannoni (L), Prete, Prati. All. Tarquini

VOLLEYRÒ: Atamah, Del Freo, Cavalieri, Esposito, Allaoui, Franceschini, Cherubini, Ribiechi, Martinelli, Salas, Fusco, Ndoye, Camerini, Antonucci, Farelli. All. Ebana

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1. Lo United Pomezia si aggiudica anche il derby di ritorno: è pokerissimo!

RomaToday è in caricamento