rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Volley

A2: la Roma Volley Club tinge di giallorosso il PalaMarignano, Omag schiantata in tre set

Il 2023 comincia come era terminato il vecchio anno, con le Wolves inarrestabili e capaci di non perdere nemmeno un parziale

Non poteva esserci migliore avvio di anno nuovo per la Roma Volley Club che al Pala Marignano si impone per tre set a zero (0-3 14-25; 21-25; 15-25) sull’abile formazione dell’Omag-MT. In un palazzetto gremito di tifosi, a cui si è aggiunta un’accesa delegazione di tifosi romani guidati da "Il Branco", le giallorosse hanno chiuso la pratica in appena novanta minuti di gioco. L'ingresso aggressivo di Bechis e compagne non lascia spazio sul tabellino alle padrone di casa, che tornano a lottare nel set successivo, senza però riuscire a trasformare lo sforzo in punti vincenti. Nell’ultima frazione è un assolo della squadra di Roma, che con un gioco di qualità in tutti i fondamentali va a prendersi il match e la dodicesima vittoria consecutiva in regular season. Le Wolves consolidano così il primo posto nella classifica provvisoria del girone B a quota 36 punti a +11 dalle dirette inseguitrici (25).

I numeri del match sono tutti a favore di Roma, dai 18 punti della MVP dell'incontro Marika Bianchini, oggi schierata da opposto in sostituzione di Bici in fase di recupero a seguito di una distorsione, seguita dalle doppie cifre di Rucli e Melli (rispettivamente 12 e 13 punti), con la grande prestazione di Bechis in regia e Ferrara in difesa. La squadra di Roma e lo staff capitolino festeggiano anche questo successo, consapevoli del lavoro da fare una volta tornati in palestra, per preparare al meglio il prossimo impegno in campo programmato per domenica 15 gennaio alle ore 17 contro Marsala. Coach Barbolini schiera Turco opposta a Perovic, Bolzonetti e Rachkovska le schiacciatrici, Babatunde e Parini sono i centrali, Caforio è libero. In campo per Roma Bechis e Bianchini sulla diagonale principale, Rucli e Rebora al centro, Rivero e Melli sono le schiacciatrici, Ferrara è il libero. 

Primo set. L’avvio di set vede una partenza d’autorità da parte delle capitoline (1-5) con una Rivero straripante al servizio. Coach Barbolini é costretto a richiamare le sue e al rientro in campo, i due liberi Ferrara e Caforio continuano a tenere alti i ritmi in difesa: se Roma fa scorrere veloce i punti sul tabellino con la distribuzione sapiente e rapida di Bechis, le padrone di casa restano lucide, tentando di ricucire lo strappo con Bolzonetti a tutto braccio (7-12). I due muri di Rucli firmano il +10 (9-19). L’Omag-MT commette qualche errore di troppo e le capitoline guidate dagli attacchi di Bianchini vanno a prendersi, senza indugi, la prima frazione (14-25). 

Secondo set. In campo restano le stesse interpreti del set precedente, ma non le gerarchie: l’Omag-MT inizia bene in tutti i fondamentali (6-2). Roma si rimbocca le maniche e riempie, colpo dopo colpo, il solco tracciato dalle avversarie: Bianchini dai nove metri firma prima il riaggancio e poi il sorpasso (6-7). In campo domina l’equilibrio: ai colpi di Perovic seguono le difese magistrali di Ferrara che consegnano alle capitoline un prezioso +3 (14-17). Quando i titoli di coda del secondo parziale sembrano ormai prossimi, la formazione di coach Barbolini ha una reazione d’orgoglio, senza però riuscire ad arrestare la furia delle capitoline: un recupero chirurgico di Melli mette il sigillo anche sul secondo set (21-25). 

Terzo set. Nella terza frazione Roma preme subito forte l’acceleratore con Rucli a trasformare l’intesa con Bechis in un vantaggio importante (1-4). La formazione di coach Cuccarini prende il largo e le romagnole seguono in scia (7-13). L’Omag-MT le prova tutte senza riuscire a contenere la forza di Rivero e di un gruppo coeso in campo e nell’obiettivo di dimostrare tutta la propria qualità di gioco. Dalla metà della frazione, è un assolo delle Wolves guidate al centro da Rebora e Rucli, che firma a muro l’ultimo punto, consegnando alle sue il terzo set (15-25) e il match per tre set a zero, valido per la seconda giornata di ritorno di regular season.

Così Marika Bianchini a fine gara: “Era una partita difficilissima, in più venivamo da una breve pausa. È stata una settimana dura ed è per questo che l’MVP andrebbe assegnato a tutto il gruppo, sempre responsivo alle scelte del coach e in grado di correre come un treno. Nel primo set abbiamo imposto subito il nostro gioco, disorientando le avversarie. Questo ci ha portato ad essere sempre in vantaggio e a non fargli esprimere il loro gioco. È stato così anche nel terzo set. Un discorso a parte nel secondo in cui ci siamo rincorse vicendevolmente fino alla nostra vittoria. Ci portiamo a casa altri tre punti importantissimi contro la seconda in classifica. Complimenti a tutte le ragazze. Continuiamo così!”. Il tabellino del match:

OMAG-MT SAN GIOVANNI IN MARIGNANO - ROMA VOLLEY CLUB 0-3 (14-25; 21-25; 15-25)

MARIGNANO: Turco 2, Perović 7, Rachkovska 8, Bolzonetti 9, Parini 2, Covino 3, Babatunde 3, Caforio (L), Salvatori, Aluigi, Cangini. N.e: Biagini, Saguatti. All. Enrico Barbolini

ROMA: Bechis 2, Rivero 9, Ferrara (L1), Melli 13, Rebora 7, Bianchini 18, Valoppi, Rucli 12. N.e: De Luca Bossa, Valerio, Bici, Ciarrocchi. All.: Giuseppe Cuccarini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2: la Roma Volley Club tinge di giallorosso il PalaMarignano, Omag schiantata in tre set

RomaToday è in caricamento