rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Volley

A2: la Roma Volley Club si merita un bel 30 e lode, a Martignacco la 10ª vittoria consecutiva

Neanche l'Itac Ceccarelli riesce a fermare le Wolves che chiudono il girone d'andata da imbattute

La Roma Volley Club chiude il girone di andata con una vittoria netta ai danni di Martignacco (0-3 14-25; 13-25; 22-25). Una gara a senso unico per Roma che, in poco più di un’ora, ha espresso la versione più dominante del suo gioco: nei primi due set le capitoline hanno dettato i ritmi dall’inizio alla fine senza trovare nella metà campo friulana una resistenza in grado di invertire l’inerzia del match. Nel terzo set, ravvivatosi nel finale con sei punti consecutivi messi a segno dalla formazione di casa, è comunque Roma a imporsi sul parziale, conquistando così la sua decima vittoria consecutiva.

L’ennesimo successo che suggella un girone di andata a percorso netto: sono infatti 30 i punti con cui le romane chiudono la prima parte del campionato, proclamandosi unica formazione imbattuta di serie A2. Buone prestazioni in doppia cifra di Bici e Bianchini, rispettivamente autrici di 16 e 13 punti. Da segnalare la presenza di una piccola delegazione de "Il Branco" che, dopo un lungo viaggio, ha sostenuto a gran voce le giallorosse. Dopo un meritato riposo, Bechis e compagne torneranno in palestra per preparare il primo incontro del ritorno contro Sant’Elia, programmato per lunedì 26 dicembre alle ore 17 presso il Palazzetto dello Sport di Guidonia Montecelio. Sarà il Corederoma Day Christmas Edition con tutti i biglietti a 5 euro e ingresso gratuito fino a 14 anni.

Coach Marco Gazzotti in avvio schiera Allasia in regia, Wiblin e Cortella in banda, Capitan Modestino e Eckl al centro, Sironi opposto e Tellone libero. In campo per Roma Bechis e Bici sulla diagonale principale, Rucli e Rebora al centro, Rivero e Bianchini sono le schiacciatrici, Ferrara è il libero.

Primo set. Partenza sprintosa per Roma che mette subito dalla sua quattro lunghezze importanti (4-8). Agli attacchi di Rivero e compagne, coach Gazzotti risponde con time-out, trovando nelle sue la reazione desiderata: dalla cabina di regia Allasia allestisce un buon contrattacco e si rimette in carreggiata (7-8). Alla capolista basta poco per ristabilire le gerarchie in campo e riprendere la marcia; sono infatti le romane ad arrivare per prime a quota venticinque e ad aggiudicarsi il set (14-25).

Secondo set. Al rientro in campo Roma mantiene l’entusiasmo del set precedente, con Rivero e Bici sugli scudi, le capitoline diluiscono le distanze (8-13; 10-15). Nella formazione di casa, Cabassa prova a ricucire lo strappo, ma la reazione a corrente alternata delle friulane non è sufficiente a impensierire le capitoline. Il tabellone parla chiaro: in campo c’è troppa Roma per Martignacco. Le ospiti corrono via e senza incontrare resistenze vanno a prendersi anche la seconda frazione (13-25).

Terzo set. Parte ancora forte Roma, che con Rucli al servizio si porta subito avanti (3-6). Il muro di Granieri su Bianchini motiva la formazione di casa che si mantiene in scia. Il tentativo di rientrare in partita si vanifica presto con i parziali per le capitoline che corrono veloci verso la fine del set. L’ottimo lavoro dai nove metri e la precisione in attacco delle romane si traduce presto in un raddoppio sul tabellone (9-18). Martignacco, però, piazza un break importante e spinge coach Cuccarini al time out. Al rientro in campo, riprendono a volare le giallorosse. Non c’è niente da fare per il sestetto friulano che, nonostante aver accorciato le distanze, si arrende all’offensiva della squadra della Capitale. Le Wolves si prendono meritatamente il set per 22-25 e con esso la vittoria nell’undicesima giornata di regular season per tre set a zero.

Così Giuseppe Cuccarini, coach della Roma Volley Club: “Direi che la valutazione del girone è molto positiva. Il merito è della qualità delle ragazze, ma soprattutto dell’entusiasmo col quale si allenano tutti giorni per migliorare con cui vanno a creare quelle linee di gioco insieme che ci permettono di vincere con discreta facilità le partite. Il match di oggi è stato un po’ sulla falsa riga di quelle giocate in tutto il girone di andata: l’avversario ha provato a tenerci, ma devo dire che anche oggi le mie ragazze hanno giocato veramente bene. Quando si esprimono su quei livelli è veramente complicato controbattere. Per noi ogni partita è un obiettivo, a maggior ragione un impegno come la Coppa Italia. Il prossimo gennaio sarà un mese impegnativo in cui dovremo continuare questa nostra corsa. Noi abbiamo questa ambizione, vogliamo tornare in A1 e quindi non possiamo perdere l’attenzione sulle partite del campionato. Abbiamo una squadra che può farlo e sono sicuro quindi che lo faremo”. Il tabellino del match:

ITAS CECCARELLI MARTIGNACCO - ROMA VOLLEY CLUB 0-3 (14-25; 13-25; 22-25)

ITAS CECCARELLI MARTIGNACCO: Cabassa 8, Sironi 1, Modestino 3, Granieri 1, Wiblin 4, Cortella 5, Eckl 7, Guzin 2, Tellone, Bole 3, Lazzarin. All Gazzotti

ROMA VOLLEY CLUB: Bici 16, Bechis 4, Rivero 8, Ferrara (L1), Bianchini 13, Rebora 5, Valerio 1, Rucli 2, Valoppi, De Luca Bossa. N.e. : Melli, Ciarrocchi. All.: Cuccarini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2: la Roma Volley Club si merita un bel 30 e lode, a Martignacco la 10ª vittoria consecutiva

RomaToday è in caricamento