Lunedì, 14 Giugno 2021
Sport

Basket, la Virtus Velletri torna a vincere nel campionato di C2

Presentati anche il nuovo allenatore e il nuovo Pivot della squadra

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Saranno state le nuove forze che hanno 'rinfrescato' le fila della Virtus Velletri Basket di C2, ma era da un po' di partite che non si vedeva la squadra giocare con così tanto carattere. Svoltasi sabato 18 presso la Polivalente di Velletri, la partita che ha visto di nuovo decollare la Virtus, è stata vinta contro la S.G.L. Fortitudo 1908, per 75 a 63.

Il primo tempo è stato di pieno dominio della Virtus Velletri che, alla fine del secondo tempo, accumula un vantaggio di ben 27 punti. Un capitale che in parte è stato sciupato quando all'ultimo tempo le gambe si erano stancate su entrambi i fronti. Ma il vantaggio c'era e i ragazzi della Virtus hanno saputo gestirlo con oculatezza fino a portare la squadra alla vittoria.

Una vittoria che i giocatori della Virtus hanno in parte dedicato al nuovo allenatore che ha sostituito Massimo Mancini, rimasto alla guida dell'Under 17. Il nuovo coach dei Gialloblù si chiama Fabio Triveri, classe 1964 e per chi conosce il Basket è un nome che ha avuto un certo rilievo nella storia di questo sport, nella nostra regione. Triveri ha preso le redini della Virtus Velletri 20 giorni fa ma la sua fama lo aveva già preceduto: ha iniziato a giocare a basket all'età di 6 anni e solo quattro anni fa ha smesso, dando l'addio con una grande festa e indossando per l'ultima volta la maglia dell'Aprilia di cui è diventato un'icona. Una carriera vissuta sempre al massimo, con grande passione, e che lo ha fatto giocare ad alti livelli in serie B2, nella C1 e nella C2, vantando un palmares di tutto rispetto con una Coppa Italia e un titolo di miglior realizzatore dell'anno, indossando per un certo periodo anche la maglia, proprio, della Virtus Velletri.

Riposta nel cassetto la maglia di giocatore, Triveri ha deciso di studiare da allenatore e preso il tesserino è prontissimo per questa nuova avventura veliterna, portando avanti con successo anche l'impegno con la squadra Under 19 di Latina. "Questa è la mia prima esperienza in C2 come allenatore - ha dichiarato Fabio Triveri - sono emozionato e pronto. Mi aspettano due mesi di fuoco per condurre la Virtus il più in alto possibile, ma ce la faremo".

Riguardo all'avvicendamento con Massimo Mancini, altro uomo simbolo della Virtus, Triveri risponde così: "E' stata una scelta societaria presa di comune accordo con Mancini. Serviva una scossa e il cambio di allenatore può dare nuove motivazioni".

La Virtus ha tra le sue fila non solo un nuovo allenatore ma anche un nuovo giocatore. Al posto di Dejan Mitrovic acquistato dalla Ste.Mar. 90 di Civitavecchia è subentrato Andrea Donadio, classe 1976, di Latina, ottimo Pivot (perno della squadra, ndr) che si è distinto già nella prima partita, trovando subito un grande affiatamento con i compagni di squadra e realizzando nove punti. Andrea Donadio è Ufficiale della Guardia Costiera e ha una grande passione per questo sport, sul suo profilo facebook dipinge la pallacanestro come "una droga, una passione di cui non si può fare a meno". In questa stagione Donadio ha giocato la prima parte di campionato nel Terracina ma già quest'estate la Virtus, che ne conosceva la bravura e la professionalità, lo aveva contattato. Ora Donadio è a Velletri e se si concretizzeranno le premesse viste nella partita di sabato, potrà presto diventare un importante punto di riferimento per la Virtus.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, la Virtus Velletri torna a vincere nel campionato di C2

RomaToday è in caricamento