Virtus Divino Amore calcio, Mancini: "Terzo posto è ancora possibile"

La Juniores provinciale della Virtus Divino Amore si è scatenata

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Roma – La Juniores provinciale della Virtus Divino Amore si è scatenata. Dopo la sfortunata sconfitta in rimonta subita contro la Lepanto capoclasse, i ragazzi di mister Paolo Lattanzio si sono “rifatti con gli interessi” infliggendo due pesanti goleade nel giro di quattro giorni prima al Tor de’ Cenci (sabato scorso) e poi al Real Testaccio, seppellito ieri nel match casalingo infrasettimanale con un eloquente 10-1 in cui si sono registrate due doppiette (quelle di Marrocco e Paoloni) e poi sono andati a bersaglio Mancini, Vrapi, Bennato, Messina, Simone e Biancolillo. «Una partita senza mai storia, abbiamo segnato dopo cinque minuti e poi abbiamo continuato ad attaccare – racconta la punta classe 2000 Virgilio Mancini – Abbiamo pure sbagliato un rigore sul 3-0 con la squadra avversaria che è rimasta in inferiorità numerica». La classifica vede la Juniores della Virtus Divino Amore ancora in lotta per le zone alte di classifica. «All’inizio della stagione eravamo partiti per fare un campionato da protagonisti assoluti, poi qualcosa non ha funzionato, ma siamo ancora lì in lotta quantomeno per la terza posizione e per i play off della categoria. Ora abbiamo un turno di riposo e dovremo verificare i risultati delle altre, poi chiuderemo con lo scontro diretto contro la Virtus Ariccia». Abbastanza controversa anche la stagione personale del giovane attaccante, nato e cresciuto calcisticamente proprio nella Virtus Divino Amore. «Gioco qui da quando ho iniziato e l’anno scorso ero il capitano degli Allievi. Quest’anno non ho potuto avere la fascia perché c’erano ragazzi che già facevano parte di questo gruppo e forse quello mi ha un po’ condizionato all’inizio, poi comunque ho apprezzato la fiducia di mister Lattanzio anche se dal punto di vista realizzativo sono andato meno bene dell’anno scorso». La stagione di Mancini, però, è stata impreziosita dalle tre presenze collezionate con la Prima categoria. «All’esordio sono riuscito a realizzare da subentrato il gol dell’1-2 nella semifinale di Coppa contro la Nuova Pescia Romana, poi poco tempo fa ho giocato da titolare contro il Velletri e ho segnato il mio secondo gol, mentre domenica scorsa ho giocato qualche minuto nel match contro il Città di Castel Gandolfo. Sono molto felice della considerazione di mister Di Marco e di tutta la società».

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento