Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Formula E, la Sindaca Raggi al circuito dell'Eur: "Non possiamo fermare attività"

La Prima Cittadina ha parlato anche della possibilità di vedere gli spettatori ai prossimi europei e sulla riapertura dei ristoranti

 

Anche la sindaca Virginia Raggi ha voluto fare una visita all’Eur in occasione del primo round del campionato di Formula E, che resta a Roma anche per il quarto round, domenica.

Accompagnata dal marito e dal figlio, Raggi ha fatto un tour nella zona garage nel primo pomeriggio di sabato, osservando i tecnici dei team al lavoro e accettando di posare per alcune foto con gli operatori coinvolti nella gigantesca macchina che ha trasformato l’Eur in un “villaggio” dedicato allo sport e alla mobilità elettrica.

“Per adesso sta andando tutto bene, quest’anno non c’è pubblico per l’emergenza covid ma tutto l'ambiente è fatto come una bolla, si entra solo dopo avere fatto il tampone. In questo momento noi non possiamo fermare tutte le nostre attività, dobbiamo imparare a convivere con virus e nuove regole e questo ci consente di ricominciare e ripartire, avere possibilità di ospitare questa gara doppia è per noi un momento importante, significa che siamo in grado di rispettare le regole”.

Raggi, che ha anche percorso il circuito dell’Eur nei panni di “co-pilota” divertendosi tra curve e accelerazioni, ha commentato l’ipotesi apertura degli stadi: “Su questo dovrà decidere il Cts insieme con il governo - ha chiarito - Credo che progressivamente prenderanno le decisioni più adeguate nel rispetto ferreo delle regole. L’ho detto tante volte anche per i ristoratori: quando riapriranno è opportuno farlo anche in orario serale, perché le stesse regole da rispettare a pranzo possono essere rispettate a cena e debbono presiedere anche l’apertura in orario serale, così il settore può iniziare a partire”.

“Con la bella stagione sarà possibile mettere i tavolini all’esterno - ha concluso la sindaca - Noi abbiamo prorogato la possibilità per tutto il 2021, questo significa far ripartire piano piano settori che diversamente sarebbero schiacciati dalla crisi e non ce lo possiamo permettere”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento