Vicovaro calcio, Mariani si presenta: “Questa è una piazza speciale"

"Non vedo l’ora”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Vicovaro (Rm) – Il Vicovaro ha ufficializzato il nome dell’allenatore che guiderà la Promozione nella prossima stagione agonistica. Si tratta di Paolo Mariani, ex tecnico (tra le altre) di Sant’Angelo Romano, Guidonia, Anguillara e Cerreto che nell’annata appena conclusa era rimasto ai box. “Il campo mi mancava troppo e quando è arrivata la chiamata del presidente Pierangelo Maugliani ci ho messo pochissimo ad accettare. Inoltre ho sempre avuto una grande stima per questa piazza che ha una tifoseria stupenda: non vedo l’ora di conoscere direttamente i “Portoghesi” e la loro sconfinata passione”. L’avventura di Mariani con il Vicovaro inizierà ufficialmente il prossimo 5 agosto con l’inizio della preparazione, intanto il club si è già portato molto avanti con l’allestimento dell’organico. “Siamo ripartiti dall’ottima base che già c’era nella passata stagione – sottolinea Mariani – Tra l’altro ho visto che molti di questi ragazzi avevano voglia di continuare a vestire questa maglia e questo è un punto di partenza estremamente importante. Abbiamo scelto di puntare su portieri “under” e di affidarci a una difesa che già l’anno scorso ha reso molto bene, poi a centrocampo la società ha preso due giocatori di categoria superiore come Copponi e Loreti e in avanti, oltre agli esperti Petrangeli e Cecchini, ci siamo affidati ad alcuni ragazzi interessanti. Ora manca solo qualche pedina “under”, un innesto in difesa e una possibile conferma a centrocampista e poi la rosa sarà al completo”. Assieme a Mariani arriverà il suo vice Alessandro Sbaffi, mentre è stato confermato il preparatore dei portieri Denis Storti. La chiusura dell’allenatore riguarda le prospettive del Vicovaro nella prossima stagione. “Questo è un club ambizioso e da tempo prova ad essere protagonista in Promozione. Con il salto in Eccellenza di corazzate come Tivoli e Palestrina, il girone B sarà un po’ più abbordabile. In ogni caso cercheremo di fare un altro campionato di vertice” conclude Mariani.

Torna su
RomaToday è in caricamento