Giovedì, 13 Maggio 2021
Sport

Verona-Roma 1-3 | Gervinho spinge i giallorossi a meno 6 dalla Juve

Nel finale di primo tempo Ljajic fa 1 a 0. Ad inizio ripresa è Hallfredson a pareggiare ma Gervinho riporta avanti i giallorossi. Totti la chiude

La Roma vince 3 a 1 contro il Verona nella gara del pranzo della 21^ giornata di Serie A. Nel finale di primo tempo è Adem Ljajic con un guizzo a firmare l'uno a zero. Ad inizio ripresa è l'islandese Emil Hallfredsson a pareggiare. Ci pensa allora Gervinho a riportare avanti i giallorossi. La partita la chiude Francesco Totti da calcio di rigore. 

LE SCELTE - Emergenza in difesa per Andrea Mandorlini che deve fare a meno di Moras, Albertazzi e Agostini. Per questo motivo spazio a Gonzalez, Marques, Maietta e Cacciatore con Donati preferito a Cirigliano perché in grado di dare maggiore copertura alla retroguardia. In avanti Gomez ha vinto il ballottaggio con Martinho e parte dal 1'. Nell'undici titolare della Roma c'è Destro con Totti che si accomoda in panchina. A centrocampo spazio a Nainggolan che prende il posto di un Pjanic non al meglio fisicamente. Scelta esclusivamente tattica, invece, quella di Torosidis in campo dall'inizio al posto di Dodò.

PRIMO TEMPO - E' la Roma a fare la gara nei primi secondi di gara. Subito un cross di Maicon su cui Rafael non si lascia sorprendere. Atmosfera insolita al Bentegodi per la chiusura della Curva Sud. La decisione è stata presa dalla Corte di Giustizia Federale a seguito dei cori contro Armero durante la sfida col Napoli. Al 6' arrivano i primi tiri: prima Destro e poi Toni fanno il solletico d Rafael e De Sanctis. Sfida a viso aperto al Bentegodi. Il Verona difende e prova a ripartire grazie al puntuale pressing dei tre centrocampisti.

Al 20' ci prova Ljajic: palla in curva. Ci prova anche Iturbe: il pallone non si alza a sufficienza e la Roma respinge. Tanti passaggi errati in questa fase. Tra i giallorossi, in mezzo al campo, si sente la mancanza di Pjanic per le sue perfette geometrie. Al 33' prima vera occasione da gol. Gervinho entra in area e pesca Destro: tiro di prima intenzione alto. Brutta notizia per il Verona: Maietta si procura uno strappo. Al suo posto entra Donadel. Gialloblu in emergenza totale. 

Nel finale di primo tempo la Roma passa in vantaggio. Segna Ljajic, forse il peggiore fino a quel momento. Splendida giocata di Gervinho. L'ivoriano va via a Romulo, brucia sul tempo Donadel e serve Ljajic che da due passi non può sbagliare. Quinto gol in campionato per l'ex attaccante della Fiorentina. Il primo tempo finisce così. 

SECONDO TEMPO - Prima iniziativa nella ripresa di Gervinho che avanza coi tempi giusti ma sbaglia la misura del passaggio per Strootman. Al 50' il Verona, un po' a sorpresa pareggia. Azione orchestrata sulla corsia destra con Romulo e Iturbe. Quest'ultimo ha scaricato il pallone su Donati che ha visto l'islandese libero e l'ha servito al limite dell'area: rasoterra potente e preciso, De Sanctis non arriva sulla sfera. Al 53' risponde Maicon. Splendido diagonale del brasiliano che tenta la conclusione da posizione defilata nonostante l'inserimento di Destro: bravo Rafael che si rifugia in corner.

Poco dopo è il turno di De Rossi: tiro sbilenco. Al 56' ci riprova Ljajic. Il serbo parte da sinistra e ci prova col destro a giro: pallone non troppo distante dalla porta difesa da Rafael. La Roma insiste e Garcia inserisce Pjanic per Nainggolan. 

La Roma al 61' torna avnti con una perla di Gervinho. Splendida azione di Gervinho che aggancia in area un pallone difficilissimo, va via a Donati e Romulo e lascia partire un destro su cui Rafael non può nulla. Dentro anche Florenzi per Ljajic. Al 68' secondo cambio per l'Hellas Verona: Martinho in campo al posto di Gomez. Al 74' ci riprova Hallfredsson: attento De Sanctis. Ultimo cambio per Garcia: Totti per Destro. Al minuto 80 rigore per la Roma: Gonzalez colpisce Torisidis. Episodio dubbio ma l'arbitro è deciso.

Dal dischetto Totti non sbaglia. Rafael intuisce la direzione ma non può nulla. E' 3 a 1. Partita chiusa. Mandorlini tenta il tutto per tutto e inserisce Longo al posto di Donati. Romulo ci prova ancora ma non c'è più tempo. Finisce così. La Roma vince e torna a pensare allo Scudetto: Juventus a meno 6 punti. 


>>> LE PAGELLE <<<

TABELLINO 
Verona (4-3-3):
Rafael 6; Cacciatore 5,5, Marques 6, Maietta 6,5 (38' Donadel 5,5), Gonzalez 5,5; Romulo 6, Donati 6, Hallfredsson 6,5; Iturbe 6, Toni 5,5, Gomez 5 (68' Martinho 6). A disp.: Nicolas, Borra, Cirigliano, Sala, Donsah, Longo, Jankovic, Cacia. All.: Mandorlini Indisponibili: Agostini, Albertazzi, Moras. All: Mandorlini 
Roma (4-3-3): De Sanctis 6; Maicon 6, Benatia 6,5, Castan 5,5, Torosidis 6; Nainggolan 5 (60' Pjanic 6), De Rossi 6, Strootman 6; Gervinho 7,5, Destro 6 (78' Totti 6), Ljajic 6,5 (64' Florenzi 6). A disp.: Skorupski, Lobont, Jedvaj, Dodò, Taddei, Marquinho, Mazzitelli, Romagnoli, Ricci All.: Garcia
Marcatori: Ljajic (R), Hallfredsson (V), Gervinho (V), Totti (R)
Ammoniti: Romulo (V), Nainggolan (R), Destro (R), Marques (V)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona-Roma 1-3 | Gervinho spinge i giallorossi a meno 6 dalla Juve

RomaToday è in caricamento