rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Sport

Tifo organizzato romanista è "pericoloso": prefettura Udine vieta trasferta in Friuli

Il prefetto ha stabilito il "divieto di vendita dei tagliandi di tutti i settori ai residenti nella Regione Lazio"

I tifosi della Roma non possono andare ad Udine. A comunicare il divieto un comunicato della prefettura della provincia friulana, che spiega: "Per preminenti ragioni di tutela dell'ordine, della sicurezza e dell'incolumità pubblica sono adottate le seguenti prescrizioni: divieto di vendita dei tagliandi di tutti i settori ai residenti nella Regione Lazio". 

Nel comunicato, intoltre, vengono elencati i recenti scontro avvenuti a Verona in cui 21 tifosi romanisti sono stati fermati e sottoposti a Daspo, i fatti di Atalanta-Roma del novembre 2016, la partita d'andata a Londra contro il Chelsea in cui un tifoso della Roma è stato arrestato e quella di ritorno contro i 'Blues' oltre alle trasferte del primo ottobre con il Milan e del 22 ottobre a Torino in cui non si sono verificati incidenti ma hanno fatto registrare dei "furti nelle aree di servizio" durante i viaggi di ritorno dei tifosi. Episodi "che provano la pericolosità del tifo organizzato romanista". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tifo organizzato romanista è "pericoloso": prefettura Udine vieta trasferta in Friuli

RomaToday è in caricamento