Sport

La Lazio ringrazia ancora Floccari e strappa un punto ad Udine

La squadra di Ballardini, avanti grazie all'ex Genoa, si fa raggiungere da una magia di Di Natale e va via dal Friuli con un punto al termine di una partita non certo divertente

La Lazio si presenta al Friuli con la maglia celebrativa dei 110 anni di storia e con il tridente Zarate-Rocchi-Floccari. In mediana confermato Firmani. De Biasi ritrova Di Natale e sceglie Sammarco in cabina di regia al posto di Gaetano D'Agostino. Si capisce subito che sarà una partita maschia e dopo soli 2 minuti arriva il primo giallo del match ai danni di Guglielmo Stendardo. L'Udinese prova a fare la partita e al 5' arriva il tiro di Floro Flores ma Muslera non ha problemi nel bloccare la sfera. I friulani, in completa divisa nera, mantengono il pallino del gioco mentre la Lazio tenta qualche ripartenza ma ad entrambe le squadre per ora manca l'ultimo passaggio. Dopo meno di un quarto d'ora primo cambio: Coda prende il posto di Domizzi che abbandona per una contrattura. Al 16' punizione dalla trequarti di Baronio: il regista laziale crossa in mezzo, Floccari salta più alto di Basta e Zapata e trafigge Handanovic. 1-0 Lazio e terzo gol in 5 giorni di Sergio Floccari già idolo dei tifosi della Nord. La reazione friulana non si fa attendere e dopo un minuto Pepe prova a sorprendere Muslera dalla distanza ma la palla termina a lato. La squadra di Ballardini soffre le incursioni dei centrocampisti dell'Udinese. Inler, il più intraprendente dei suoi finora, calcia a giro ma non trova la porta di poco. Il vantaggio della Lazio incanala la partita su un binario favorevole agli aquilotti che ora posso ripartire cercando di sfruttare la velocità di Rocchi e Zarate. Al 26' ancora un gol su punizione. Stavolta è l'Udinese che con Di Natale, dai 20 metri, calcia magistralmente una punizione che scavalca la barriera laziale e si insacca sotto l'incrocio dei pali alle spalle di un incolpevole Muslera. Meritato pareggio friulano. Il ritmo è alto e la gara rimane piacevole ma è l'Udinese che fa la partita. Kolarov soffre il dinamismo di Pepe, Rocchi tiene poco palla e Zarate è poco più che un fantasma che vaga errante sul terreno di gioco. Al 37' Zapata raccoglie calcio piazzato dalla trequarti, e centra per Sammarco che a botta sicura tira ma Muslera respinge bene con un grande riflesso. La Lazio soffre e non costruisce nulla. Liechtsteiner, Firmani e Baronio subiscono troppo i pari ruolo dell'Udinese. Al 42' Lukovic pesca in area Floro Flores, l'attaccante napoletano è bravo nel primo movimento saltando Stendardo ma poi cicca malamente solo davanti a Muslera. Il primo tempo se ne va via così con la squadra di Ballardini che sembra inferiore all'Udinese nella zona nevralgica del campo.

Il secondo tempo riprende senza nessuna sostituzione e con la Lazio che prova a invertire le posizioni di Zarate,a destra, e Rocchi, a sinistra. Il leitmotive della partita rimane lo stesso della prima frazione di gioco anche se il ritmo appare sensibilmente calato. Davide Ballardini prova a cambiare il match inserendo Stefano Mauri, ex di turno, al posto di uno spento Tommaso Rocchi. Pepe e Lukovic impegnano gli esterni laziali e l'Udinese colleziona corner senza però creare alcun pericolo concreto a Muslera. Si entra così nell'ultima parte del secondo tempo decisamente più noioso del primo. Al 24' sussulto Lazio che con Kolarov impegna Handanovic in corner con un sinistro preciso da fermo. Anche Gigi De Biasi prova a rivitalizzare i suoi inserendo Siqueira e Alexis Sanchez al posto di Sammarco e Pepe. La paura di perdere, dettata dalla brutta posizione in classifica, e la stanchezza della partita di Mercoledì si fa sentire e le due squadre in questa fase della partita appaiono molto contratte. La squadra di Ballardini è troppo lunga e l'eccessiva distanza fra i reparti biancocelesti permette ai padroni di casa di guadagnare metri preziosi. Al 33' ancora Kolarov, il più intraprendente dei suoi, va via a Basta ma il suo destro non impensierisce Handanovic. C'è poco movimento da tutte e due le parti e si ha la sensazione che la sfida possa terminare in parità. Ballardini ha bisogno di forze fresche e dalla panchina pesca Brocchi al posto di Baronio. Clamoroso all'ultimo minuto. Firmani guadagna un bel pallone e pesca Mauri che si inserisce bene, fa fuori Basta e solo davanti al portiere manca inspiegabilmente il pallone. Errore degno di una partita amatoriale. Nel secondo minuto di recupero è Siqueira ad avere sul sinistro la palla match ma Muslera, rimasto in piedi fino all'ultimo, salva miracolosamente in corner. Finisce quindi 1-1 a Udine tra la noia generale


TOP

SERGIO FLOCCARI 6,5: Terzo gol consecutivo per l'attaccante arrivato in prestito dal Genoa. Floccari, oltre al gol, è l'unico che fa salire la squadra e che tiene sempre impegnati i difensori friulani

ALEXANDER KOLAROV 6,5: In difesa da vita ad un bel duello contro Pepe e in fase offensiva riesce spesso a mettere in difficoltà Basta. Va anche due volte alla conclusione impegnando seriamente Handanovic.


FERNANDO MUSLERA 6,5: Incolpevole sul gol di Di Natale, miracolo prima su Sammarco poi su Siqueira. Non rinnovargli il contratto sarebbe un delitto

FLOP

ROCCHI – ZARATE 4: I due non rispondono nel migliore dei modi ai dissidi avuti in settimana con mister Ballardini. Le due punte di supporto a Floccari non si vedono mai e sembrano essere i protagonisti di una puntata di 'Chi l'ha visto?'.

ROBERTO BARONIO 5: Il regista laziale non prende mai in mano la squadra, soffre il dinamismo di Inler e non si inserisce mai. Se doveva essere lui la risposta al dissidente Ledesma, l'esperimento  è miseramente fallito. Alla Lazio urge un regista centrale

STEFANO MAURI 4: Da quando entra in campo viene rimproverato spesso e volentieri da Ballardini. Il centrocampista, però, ha la palla match nel finale ma invece di segnare il più classico dei gol dell'ex, fa una figura degna di 'Vai col liscio'


TABELLINO

 Udinese (4-4-2)
22 Handanovic; 2 Zapata, 80 Domizzi, 8 Basta, 24 Lukovic; 3 Isla, 14 Sammarco, 88 Inler, 7 Pepe; 83 Floro Flores, 10 Di Natale. A disp: (6 Belardi, 4 Cuadrado, 84 Lodi, 11 Sanchez, 13 Coda, 86 Siqueira, 9 Corradi) All. De Biasi

Lazio (3-4-3)
86 Muslera; 13 Siviglia, 28 Stendardo, 26 Radu; 2 Lichtsteiner, 4 Firmani, 33 Baronio, 11 Kolarov; 10 Zarate, 20 Floccari, 9 Rocchi. A disp: (88 Berni, 32 Brocchi, 87 Diakitè, 3 Scaloni, 21 Inzaghi, 5 Mauri, 18 Makinwa) All. Ballardini

Arbitro: Bergonzi di Genova

AZIONI SALIENTI

PRIMO TEMPO

- 1' INIZIA LA PARTITA...

- 3' Ammonito subito Stendardo per gioco scorretto.

- 6' Destro debole di Floro Flores, nessun problema per Muslera.

- 8' Ci prova Inler dalla distanza, palla fuori alla destra di Muslera.

- 13' Problemi muscolari per Domizzi.

- 14' Sostituzione per l'Udinese esce Domizzi entra Coda.

- 16' GOL FLOCCARI....Udinese-Lazio 0-1: punizione di Baronio dalla sinistra, Floccari svetta altissimo su Basta e di testa batte Handanovic.

- 17' Girata di Floro Flores in area, palla sul fondo.

- 20' Inler ci prova dai 25 metri, palla che sfiora il palo alla destra di Muslera.

- 22' Ammonito Lichtsteiner per gioco scorretto.

- 25' Destro di Baronio dalla distanza, palla in curva.

- 26' Punizione per l'Udinese da posizione pericolosa, sulla palla vanno Di Natale e Pepe.

- 27' UDINESE IN GOL CON DI NATALE... Udinese-Lazio 1-1: punizione di Di Natale battuta a giro: palla nell'angolo alto a sinistra e Muslera non ci arriva.

- 33' Prova una conclusione a giro Di Natale, blocca Muslera.

- 38' Grande parata di Muslera sul tiro ravvicinato da Sammarco!

- 42' Di Natale pesca bene Floro Flores al centro dell'area: buono lo stop, non la conclusione.

- 45' Buon fraseggio Zarate-Floccari, punizione per la Lazio dai 25 metri.

- 45' Un minuto di recupero.

- 46' Tira Zarate, palla alta sopra la traversa.

- 46' L'arbitro fischia la fine del primo tempo. Udinese-Lazio 1-1: a Sergio Floccari (3 gol in 2 partite) risponde Di Natale.


SECONDO TEMPO



- 1' INIZIA IL SECONDO TEMPO... Non ci sono sostituzioni.

- 2' Ancora Inler dalla distanza, palla alta sopra la traversa.

- 7' Floro Flores colpisce di testa su un buon cross di Lukovic, palla larga alla destra di Muslera.

- 12' Azione personale di Zarate, che prova un tiro a giro completamente sballato.

- 13' Ammonito Inler per gioco scorretto.

- 16' Sostituzione per la Lazio esce Rocchi entra Mauri.

- 17' Con Mauri per Rocchi Ballardini passa dal 3-4-3 al 3-4-1-2.

- 21' Ammonito Kolarov per gioco scorretto. Il serbo era diffidato, salterà Atalanta-Lazio.

- 24' Ci prova Kolarov dai 25 metri, Handanovic si rifuggia in calcio d'angolo.

- 26' Sostituzione per l'Udinese esce Sammarco entra Siqueira.

- 29' Sostituzione per l'Udinese esce Pepe entra Sanchez.

- 34' Grande azione personale di Kolarov, anche se la conclusione finale non è perfetta.

- 37' Sostituzione per la Lazio esce Baronio entra Brocchi.

- 41' Ammonito Firmani per gioco scorretto.

- 43' Grande numero di Floccari, che guadagna un buona punizione.

- 44' Clamorosa occasione per la Lazio: Basta si lascia scappare in area Mauri, che però perde il tempo e non riesce a concludere!!

- 45' Quattro minuti di recupero.

- 47' Grande parata di Muslera sul tiro ravvicinato di Siqueira!

- 49' L'arbitro fischia la fine della partita. Udinese-Lazio 1-1: decidono Floccari e Di Natale, pareggio giusto per quello che si è visto in campo. Lazio che chiude il girone d'andata a quota 20 punti.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Lazio ringrazia ancora Floccari e strappa un punto ad Udine

RomaToday è in caricamento